Il divieto esplicito dei contenuti di OnlyFans tradisce i suoi creatori

I creatori di OnlyFans sono farsi fregare, e non nel modo in cui molti abbonati sono abituati a vedere. Questa settimana, il sito di fan per adulti, che è salito alla ribalta l’anno scorso ed è stato persino nominato da Beyoncé su “Savage Remix” di Megan Thee Stallion, vincitore di un Grammy, ha annunciato che si stava ulteriormente allontanando dal business che lo ha reso un in- domanda impresa: porno hardcore.

La svolta decisiva arriva alla vigilia del quinto anniversario dell’azienda e dell’introduzione di una nuova app, OFTV, in quello che è un chiaro tentativo di diventare più un mercato generico per i creatori.

In una dichiarazione rilasciata giovedì, la società ha affermato che, a partire dal 1 ottobre, vieterà la “pubblicazione di qualsiasi contenuto contenente comportamenti sessualmente espliciti” che non aderiscono alla sua politica di utilizzo accettabile. I dettagli sul divieto sono ancora in arrivo, ma i rappresentanti di OnlyFans ha confermato che la nudità sarebbe consentita purché rispettasse le linee guida aggiornate dell’azienda. I cambiamenti sono, in parte, per placare i suoi “partner bancari” e per “assicurare la sostenibilità a lungo termine della piattaforma”, ha affermato la società, e sembrano essere in linea con i suoi recenti sforzi per ampliare la composizione del suo pool di creatori al di là delle prostitute.

Ciò che rimane poco chiaro sulla scia dell’annuncio di OnlyFans è se tali linee guida potrebbero diventare ancora più restrittive man mano che gli interessi finanziari dell’azienda evolvono. UN Rapporto della BBC ha confermato che la società ha deciso di aggiornare le sue linee guida in parte a causa della decisione di Mastercard di implementare nuove regole per i siti di contenuti per adulti che utilizzano il proprio sistema di elaborazione dei pagamenti. L’anno scorso, sia Mastercard che Visa hanno interrotto la loro relazione con Pornhub. Mastercard nuove politiche hanno lo scopo di assicurarsi che i siti per adulti abbiano controlli in atto per monitorare e rimuovere i contenuti illegali, ma la mossa di OnlyFans di vietare quasi tutto il materiale esplicito ha lasciato molti preoccupati per il destino delle prostitute sulla piattaforma.

Attraverso Internet, l’annuncio a sorpresa è stato accolto con un mix di cinismo, sostegno, e umorismo. I creatori dicono di essere scettici sui cambiamenti, anche se poco sorpresi. “Ci hanno usato”, dice Xavier Blanco. “Hanno sfruttato le nostre connessioni, solo per buttarci fuori”. Blanco, che ha 34 anni e vive a New York City, è entrato a far parte della piattaforma nell’estate del 2019 e ha guadagnato molto da vivere attraverso il sito, dove carica ogni sorta di erotica gay. “Stanno licenziando innumerevoli individui senza preoccuparsi del loro sostentamento”.

Nel dicembre 2019, quando ho parlato con Dominic Ford, il fondatore di JustFor.Fans, un sito di fan per adulti rivale, ha predetto un tale futuro. “Come è stata la tendenza, le immagini di sesso positivo di qualsiasi tipo vengono lentamente spazzate via dai social media”, ha detto all’epoca, indicando siti Web come Tumblr, Craigslist e Patreon aumentare le restrizioni sui contenuti pornografici.

Eppure, l’impatto di OnlyFans e il brusco cambiamento di rotta del sito non può essere sottovalutato. Dalla sua fondazione nel 2016, il sito ha lentamente inaugurato una nuova frontiera per l’intrattenimento per adulti. In quello che una volta era un paesaggio ostile, e talvolta pericoloso, per le lavoratrici del sesso, OnlyFans è diventato un’alternativa redditizia ai servizi convenzionali, come le videocamere, l’accompagnamento e il porno in studio. Concettualmente, ciò che ha fatto sentire OnlyFans un balzo in avanti così radicale è stato il modo in cui ha unito un crescente bisogno di porno personalizzato con la nostra ossessione per la cultura degli influencer. Alla fine, Big Tech ha seguito l’esempio. Twitter, YouTube e altre piattaforme importanti da allora hanno sviluppato strumenti che consentono agli utenti di monetizzare le proprie abilità uniche.

Di conseguenza, OnlyFans è diventato il primo sito di abbonamento per adulti online, attirando utenti da tutti gli angoli di Internet. Oggi ospita 2 milioni di creatori che hanno guadagnato complessivamente 3 miliardi di dollari dal suo lancio. Ciò include star della realtà, ex atleti professionisti, musicisti famosi e influencer dei social media, i quali pubblicano vari gradi di contenuti per adulti. La maggior parte dei creatori, tuttavia, rimane delle lavoratrici del sesso in buona fede, molte delle quali si affidano ai guadagni della piattaforma per sopravvivere.

Per Anshuman Iddamsetty, un creatore non binario di 38 anni che carica contenuti dedicati al piacere grasso, la notizia è stata particolarmente sconvolgente. Si sono uniti al sito nel settembre del 2019 e i guadagni di OnlyFans, afferma Iddamsetty, “mi hanno aiutato a stabilizzare la mia vita dopo essere stato licenziato dal mio precedente lavoro nel settore tecnologico”. Iddamsetty, che pubblica sotto pseudonimo Cinghiale, dice che “non hanno guadagnato una somma generosa, modesto potrebbe essere più accurato”, ma, “Ho avuto un piccolo frattale di pace facendo qualcosa in cui eccellevo. Questo non sarebbe stato possibile senza OnlyFans”.

Tuttavia, mi ha detto Iddamsetty, si aspettavano che accadesse, ma non così presto. E le ripercussioni sono più profonde di quanto molti si rendano conto. Il risultato, hanno aggiunto, avrà un grave impatto sui creatori già emarginati a cui viene negato l’accesso alle tradizionali vie di occupazione. “Questo è a dir poco catastrofico per migliaia di prostitute di sopravvivenza, la stragrande maggioranza dei quali sono neri, indigeni, marroni, queer, malati di mente, disabili, grassi, genitori single, senza documenti e senza alloggio”, dice Iddamsetty. “Se questo fosse un altro settore, lo segnaleremmo come un numero impressionante di persone licenziate in tutto il pianeta.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *