Una guida storica per rinominare la squadra di football di Washington


La squadra di football di Washington ha acceso nuove speculazioni sul suo futuro soprannome questa settimana rilasciando un video sul suo rebranding che citava otto possibili nomi. Mentre Jason Wright, il presidente della squadra, alla fine hanno detto altri candidati sono stati anche presi in considerazione, il che non ha impedito a tutti i fan entro 3.000 miglia dalla capitale di valutare i pro ei contro di ogni suggerimento.

L’elenco degli otto includeva nomi legati all’esercito come Armada, Brigata, Comandanti e Difensori; nomi che mantenevano, forse a disagio, il “rosso” del precedente nome della squadra, RedHogs e RedWolves; così come le offerte più serie come Presidents e il nome attuale, Football Team.

La popolarità di alcuni tipi di soprannomi di squadre professionistiche è aumentata e diminuita nel corso degli anni. Forse uno sguardo alla storia può offrire alcuni suggerimenti aggiuntivi per Washington.

Quando la National Football League fu fondata con quel nome nel 1922, i soprannomi delle sue squadre erano dappertutto.

Alcuni nomi sarebbero stati senza tempo in qualsiasi epoca: Chicago Bears e Green Bay Packers. Alcuni suonano un po’ bizzarri alle orecchie di oggi: i Buffalo All-Americans e gli Evansville (Ill.) Crimson Giants.

E alcuni erano semplicemente strani. Il Colombo Panhandles? (È collegato alla piccola mensa del West Virginia.) I Louisville Brecks? (Era l’abbreviazione di Breckenridge, anche se questo non chiarisce molto.) I Triangoli di Dayton? Veramente?

Suggerimenti dalla storia: The Washington Circles. I Pentagoni di Washington.

I Cleveland Indians giocarono nella NFL nel 1931, così come i Brooklyn Dodgers. Nel 1933, i Pittsburgh Pirates e i Cincinnati Reds si unirono. Sì, c’erano anche nomi più insoliti (uh, gli Staten Island Stapletons giocarono dal 1929 al 1932), ma il successo del baseball sembrava essere un modello di business chiave per la nascente football league.

Suggerimenti dalla storia: The Washington Nationals. I senatori di Washington.

La carenza di manodopera e le preoccupazioni finanziarie hanno portato diverse squadre a fondersi durante la seconda guerra mondiale. Gli Steelers e gli Eagles nel 1943 divennero ufficiosamente gli Steagles. Poi la stagione successiva gli Steelers tentarono una fusione con i Chicago Cardinals, creando una squadra che divenne nota come “Card-Pitt”. O “Tappeti” a quelle persone cattive che hanno notato di aver finito 0-10.

Suggerimenti dalla storia: Il RaveTeam di Baltimora-Washington. I ragazzi della squadra Washington-Dallas.

La nuova American Football League, che alla fine si è fusa con la NFL, aveva un mix di soprannomi, ma alcuni avevano un’atmosfera conquistatrice: Chargers, Broncos, Raiders, Titans. La NFL ha aggiunto un paio di squadre macho in questa era: i Cowboys e i Vikings.

Suggerimenti dalla storia: I vigili del fuoco di Washington. The Washington BarBrawlers.

Era l’era dell’animale, quando i Falcons, Dolphins e Bengals si unirono alle leghe (con i Seahawks che salirono a bordo nel 1976).

Suggerimenti dalla storia: I Washington Pandas. I piccioni di Washington.

Il ritmo delle nuove squadre aggiunte alla NFL rallentò un decennio dopo, ma le franchigie in cerca di accordi più dolci per gli stadi furono felici di trasferirsi in nuove città, mantenendo i loro soprannomi. I Raiders, Colts, Cardinals e Rams lo hanno fatto tutti. (I Browns cambiarono il loro nome in Ravens – un altro animale – quando si trasferirono a Baltimora nel 1996.)

Suggerimenti dalla storia: La squadra di calcio di Memphis. La squadra di calcio di San Antonio.

C’è stato solo un nuovo soprannome NFL adottato negli ultimi tempi, il piuttosto blando Houston Texans nel 2002. Cioè, fino a quando Washington non ha fatto la selezione non convenzionale e temporanea della squadra di calcio l’anno scorso.

Quindi, senza molti precedenti, Washington ha l’opportunità di iniziare una nuova era nella nomina delle squadre della NFL. Una scelta come Armada lancerà una nuova era di nomi navali? La selezione del moniker Presidents porterà a un’ondata di soprannomi patriottici?

Con il campo ancora aperto e la squadra che cerca di allungare il dramma, non sappiamo in che direzione andrà Washington. Beh, forse lo sappiamo: non aspettatevi i Washington Brecks.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *