OnlyFans vieta i contenuti sessualmente espliciti a partire da ottobre

Il sito di condivisione di video OnlyFans, meglio conosciuto per i video e le foto per adulti dei suoi creatori, vieterà i contenuti sessualmente espliciti a partire dal 1 ottobre. Primo segnalato da Bloomberg, la società afferma che sta apportando modifiche a causa della pressione dei suoi partner bancari e fornitori di servizi di pagamento, anche se un’indagine della BBC ha scoperto che la società era stata indulgente con i creatori che avevano pubblicato contenuti illegali.

“Per garantire la sostenibilità a lungo termine della nostra piattaforma e per continuare a ospitare una comunità inclusiva di creatori e fan, dobbiamo evolvere le nostre linee guida sui contenuti”, ha affermato OnlyFans in una dichiarazione inviata via email a Il Verge.

I creatori sulla piattaforma potranno comunque pubblicare immagini di nudo purché siano conformi a quelle del sito politica di utilizzo accettabile. Ulteriori informazioni saranno disponibili nei prossimi giorni, ha aggiunto la società: “OnlyFans rimane impegnata nei più alti livelli di sicurezza e moderazione dei contenuti di qualsiasi piattaforma social”.

Tuttavia, secondo la BBC, la moderazione del sito non è stata all’altezza di tale standard. Riferisce che un “manuale di conformità” ha incaricato i dipendenti di dare agli utenti tre avvertimenti, anche se il contenuto che veniva rimosso era illegale. Il BBC riporta anche che gli account di maggior successo, che avevano una base di abbonati più ampia, venivano gestiti da un team separato e ricevevano ulteriori avvisi quando violavano le regole del sito.

OnlyFans rivendica più di 2 milioni di creatori – che si dice abbiano guadagnato più di $ 5 miliardi sulla sua piattaforma – e 130 milioni di utenti. L’anno scorso, il sito ha generato 2 miliardi di dollari di vendite (di cui OnlyFans riceve un taglio del 20%).

La società sta cercando investitori con una valutazione di oltre $ 1 miliardo, ma ha avuto difficoltà ad attrarre investitori, secondo un rapporto di Axios, principalmente a causa della proliferazione di materiale pornografico sul sito (Axios osserva che la società non ha menzionato affatto la pornografia nella sua presentazione agli investitori).

Nonostante la sua capacità di attirare gli occhi e l’ambiente più sicuro che offre alle prostitute, il porno online è una vendita difficile per gli investitori. Ricorda che mentre Verizon si preparava a vendere Tumblr ad Automattic, il sito di blog ha vietato in modo permanente i contenuti per adulti nel 2018, una mossa molto controversa all’epoca.

Insieme all’annuncio sui contenuti sessualmente espliciti, OnlyFans ha pubblicato il suo primo rapporto di trasparenza mensile per luglio giovedì, “come parte del nostro impegno per la sicurezza e la trasparenza”.

Aggiornato alle 21:40 ET: Aggiunte informazioni sull’indagine della BBC sulle pratiche di moderazione di OnlyFan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *