Il giudice respinge l’ordine restrittivo contro Trevor Bauer


Giovedì un giudice di Los Angeles ha sciolto un ordine restrittivo temporaneo contro Trevor Bauer, un lanciatore di stelle dei Dodgers, e ha respinto la richiesta di una donna che lo aveva accusato di averla aggredita durante il sesso per averne uno più permanente contro di lui.

Bauer, 30 anni, è stato indagato dal dipartimento di polizia di Pasadena da quando la donna, 27 anni, lo ha accusato di averla aggredita a Pasadena, in California, a maggio. Alla fine di giugno, la donna ha chiesto un ordine restrittivo temporaneo contro di lui, che è stato concesso senza la presenza di Bauer.

Questa settimana, tuttavia, gli avvocati di Bauer hanno discusso a suo nome durante un’udienza di quattro giorni presso la Corte Superiore di Los Angeles sull’opportunità di respingere l’ordine restrittivo o renderlo più permanente (fino a cinque anni in California).

Il giudice Dianna Gould-Saltman ha stabilito che Bauer non rappresentava una minaccia per la donna.

Nei suoi documenti e nella sua testimonianza, la donna ha affermato di aver avviato un contatto con Bauer e che quella che era iniziata come una relazione consensuale ad aprile, con del sesso violento concordato, ha portato ad atti sessuali non consensuali. Ha anche detto di essere stata soffocata con i capelli fino a quando non ha perso conoscenza. Ha detto che era tornata a casa di Bauer a Pasadena a maggio e aveva stabilito una parola di sicurezza che avrebbe segnalato il suo desiderio di smettere, ma che era di nuovo soffocata fino a quando non ha perso conoscenza ed è stata presa a pugni.

Gould-Saltman ha affermato che le ferite mostrate nelle fotografie erano “terribili”. Ma il giudice ha aggiunto in seguito: “Se lei avesse fissato dei limiti e lui li avesse superati, questo caso sarebbe stato chiaro. Ma ha fissato dei limiti senza considerare tutte le conseguenze e il convenuto non ha superato i limiti fissati dal firmatario”.

Il team legale di Bauer si è concentrato sui messaggi della donna a Bauer – a un certo punto, lei gli ha chiesto di provocarle dolore – comunicazioni che Gould-Saltman ha detto che non erano state nella richiesta di ordine protettivo della donna e quindi l’hanno resa “materialmente fuorviante.”

Nonostante la sentenza, Bauer resta indagato dalla polizia di Pasadena e dalla Major League Baseball. Bauer non è stato arrestato o accusato di un crimine. Il tenente Carolyn Gordon, portavoce del dipartimento di polizia di Pasadena, ha rifiutato di commentare giovedì.

La MLB ha messo Bauer in congedo amministrativo retribuito il 2 luglio. Con il consenso del sindacato dei giocatori, il suo congedo iniziale di sette giorni è stato prorogato più volte, con l’ultima proroga in arrivo poche ore dopo l’udienza di giovedì. L’attuale congedo di Bauer sarebbe dovuto scadere venerdì, ma è stato spostato al 27 agosto, ha detto un funzionario della lega.

“Le accuse mosse contro Trevor Bauer continuano ad essere indagate dal Dipartimento investigativo della MLB nell’ambito della nostra politica congiunta su violenza domestica, aggressioni sessuali e abusi sui minori”, ha detto giovedì un portavoce della MLB in una nota. “Faremo ulteriori commenti al momento opportuno”.

Da quando la MLB e il sindacato dei giocatori hanno adottato una politica sulla violenza domestica nel 2015, 13 giocatori sono stati sospesi, con divieti che vanno da 15 a 162 partite a seguito delle indagini. Sebbene MLB abbia spesso lasciato che il processo penale si svolgesse prima di infliggere la propria punizione, una condanna o un arresto non sono necessari per una sospensione. Ad esempio, il lanciatore degli Yankees Domingo German è stato sospeso per 81 partite nel 2020, senza alcun coinvolgimento della polizia, perché la lega aveva prove del suo abuso nei confronti del suo partner e ha collaborato alle sue indagini.

L’indagine di MLB su Bauer comprende un incidente che è venuto alla luce la scorsa settimana in un rapporto del Washington Post che descriveva in dettaglio come una donna dell’Ohio aveva chiesto un ordine di protezione contro di lui l’anno scorso dopo averlo accusato di averla presa a pugni e soffocata senza consenso durante il sesso. Secondo il rapporto, che si basava su atti giudiziari sigillati e altri documenti, la donna ha abbandonato la richiesta sei settimane dopo averla presentata e dopo che gli avvocati di Bauer hanno minacciato un’azione legale. Bauer chiamato il rapporto “un falso racconto” e ha accusato la donna di tentato estorsione.

Durante l’udienza a Los Angeles, Bauer non ha testimoniato. Dopo la sentenza, è rimasto fuori dal tribunale accanto ai suoi avvocati, Jon Fetterolf e Shawn Holley, mentre pronunciavano brevi osservazioni.

“Siamo grati alla Corte Superiore di Los Angeles per aver negato la richiesta di un ordine restrittivo permanente e aver sciolto l’ordine restrittivo temporaneo contro il signor Bauer oggi”, ha detto Holley in una nota.

L’avvocato della donna, Lisa Helfend Meyer, ha dichiarato in una dichiarazione che è rimasta delusa dalla sentenza del giudice, ma sperava che Bauer avrebbe “cercato volontariamente l’aiuto di cui ha bisogno per assicurarsi che nessun’altra donna in una relazione con lui soffra lo stesso traumatico”. destino che ha fatto.”

La dichiarazione di Meyer ha continuato: “Ecco perché era disposta a farsi avanti e sopportare la colpa della vittima da parte del signor Bauer che sapeva ne sarebbe inevitabilmente derivato. Tenere non solo se stessa ma anche altre donne al sicuro dalle mani di questo uomo problematico è sempre stata una priorità e continuerà ad esserlo».

Paul Takakjian, un avvocato della difesa penale che non è coinvolto nel caso di Bauer, ma in precedenza è stato vice procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, ha detto di aver visto la sentenza di giovedì come “un presagio di forse buone notizie” per Bauer nella sua indagine penale “a causa della completezza con cui l’accusatore è stato screditato agli occhi del giudice”.

L’udienza sull’ordine restrittivo non è stato un procedimento penale, ha detto Takakjian, “ma è stato trattato quasi come se lo fosse, nel senso che la maggior parte delle udienze per l’ordine restrittivo richiede 15 o 20 minuti”.

Per un ordine restrittivo, ha detto Takakjian, il giudice aveva bisogno di prove chiare e convincenti che Bauer fosse una minaccia continua per la donna. Ma l’ufficio del procuratore distrettuale, ha detto, avrà bisogno di “un livello sufficiente di prove oltre ogni ragionevole dubbio” per convincere una giuria.

Bauer, che ha vinto il Cy Young Award della National League nel 2020, ha firmato un contratto da free agent con i Dodgers per tre anni e una garanzia di 102 milioni di dollari durante la passata stagione. Ha un record di 8-5 e un’ERA di 2.59 per i Dodgers. Non gioca dal 28 giugno.

Kurt Streeter ha contribuito alla segnalazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *