Gigabyte per sostituire gli alimentatori “esplosivi” che Newegg ha in bundle con le schede della serie RTX 30

Gigabyte offre un servizio di restituzione e sostituzione per due delle sue unità di alimentazione (PSU), a seguito di reclami secondo cui i prodotti “esplodevano” o si guastavano. Revisore PSU Aristeidis Bitziopoulos e Nesso dei giocatori entrambi hanno scoperto che i modelli GP-P850GM e GP-P750GM di Gigabyte potrebbero fallire in modo catastrofico, con alcune scintille e altri che arrivano morti fuori dalla scatola. Questi modelli erano stati oggetto di molte recensioni negative su Newegg e in precedenza facevano parte di un bundle forzato con le schede della serie RTX 30.

Dopo aver passato mesi a testare i due alimentatori, Gamers Nexus ha riscontrato un tasso di guasti sorprendentemente alto. Tra gli alimentatori che Gamers Nexus ha acquistato dai visualizzatori di YouTube o acquistato, il 50 percento del GP-P750GM ha avuto esito negativo. Gamers Nexus è persino riuscito a friggere una scheda Gigabyte RTX 3080 durante i suoi test, anche se non è chiaro se ciò fosse direttamente correlato al guasto dell’alimentatore o meno.

Gigabyte ha ha risposto ai risultati (avvistato da Kotaku), mettendo anche in dubbio su di loro. “Siamo stati informati da terze parti delle preoccupazioni relative a potenziali problemi del GP-P850GM e del GP-P750GM che scattano ad alti wattaggi quando testati tramite apparecchiature di carico elettronico CC per lunghi periodi di tempo ripetutamente vicini al punto di attivazione OPP dal 120 percento al 150 percento “, afferma un portavoce di Gigabyte. “Questo livello di test esteso potrebbe ridurre notevolmente la durata del prodotto e dei componenti del GP-P850GM e del GP-P750GM.”

Il punto di innesco della protezione da sovratensione (OPP) è una protezione dell’alimentatore che si attiva quando si preleva più energia da un alimentatore rispetto alla sua capacità nominale. Gigabyte afferma che i revisori stavano “ripetutamente” spingendo il carico per “lunghezze di tempo prolungate, ma Gamers Nexus ha risposto in un video intitolato “Gigabyte distorce la verità sull’esplosione degli alimentatori in modo pericoloso”. Gamers Nexus afferma di aver attivato l’OPP solo una volta durante i test su ciascun alimentatore e che questo non dovrebbe essere sufficiente per il guasto di un alimentatore.

Gigabyte sta ora regolando il punto di innesco OPP sia sul GP-P850GM che sul GP-P750GM, con il modello da 850 W che ora funziona a un massimo di 1050 W invece del limite di 1300 W prima. Anche il modello da 750 W è stato ridotto a un limite di trigger OPP a un massimo di 925 watt, molto meno del limite di 1125 W precedente. Gigabyte offre anche un servizio di restituzione e cambio per GP-P850GM e GP-P750GM, con dettagli disponibili sul sito web di Gigabyte.

Gigabyte ha impiegato più di sei mesi per rispondere a molteplici segnalazioni di guasti e recensioni negative su Newegg. La risposta non è una buona idea per Gigabyte, che avrebbe potuto emettere un richiamo e lavorare a stretto contatto con revisori esperti invece di dubitare delle loro scoperte. I problemi sono emersi quando gli alimentatori sono stati utilizzati nelle offerte bundle Newegg sulle schede della serie RTX 30, con persone che cercano disperatamente di acquistare una nuova GPU e sono costrette ad acquistare anche un alimentatore che è stato etichettato da alcuni revisori come “invendibile”. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *