Il Vitamix 5200 mi ha reso una persona da frullatore, senza bisogno di cavolo riccio

non ho mai davvero pensavo a me stesso come a un frullatore. Non mi piacciono i frullati e non faccio burro di noci. Se il mio bar locale sopravvive alla pandemia, posso andarci quando voglio un margarita ghiacciato.

A volte, però, mi chiedo se mi sto perdendo. Sono un fanatico di una macchina ben costruita e ricordo ancora di aver incontrato un frullatore Vitamix nella cucina del ristorante in cui cucinavo molto tempo fa. Spesso sul retro di un elettrodomestico c’è l’etichetta dove trovi certificazioni, volt, hertz e ampere. Ma l’etichetta su questa macchina aveva potenza. È stato un lancio molto sottile da parte di questo dispositivo minimalista, simile a un carro armato, che ha attraversato tutto ciò che gli hai lanciato. Sono rimasto stupito.

Volevo diventare una persona da frullatore, solo che non volevo coinvolgere cavoli e semi di chia.

Fortunatamente, questa urgenza mi ha colpito alla fine dell’era conosciuta come Il tempo che usavamo per viaggiare, ed ero appena tornata da un mese a Oaxaca, terra di talpe. Avevo anche appena ricevuto una copia del libro di cucina, Oaxaca: cucina casalinga dal cuore del Messico, di Bricia Lopez e Javier Cabral. È un bellissimo compagno del ristorante a conduzione familiare di Lopez Guelaguetza a Los Angeles.

Tornato a casa a Seattle, ho sfogliato il libro di cucina e mi sono fermato sulla ricetta di talpa nera quando ho visto le parole “in un frullatore”. Insieme a tre tipi di peperoncini fritti e ammollati, nel frullatore sono passati semi di sesamo, erbe aromatiche, spezie, mandorle, foglie di avocado, piantaggine e mele, molti dei quali avevano passato del tempo a rosolare nella mia padella.

Ora questo, Ho pensato, è il mio tipo di frullato.

Per un’intuizione, ho richiesto una versione PDF del libro all’editore, ho collegato “blender” alla casella di ricerca e ho guardato i risultati risuonare nella colonna delle miniature come se avessi appena vinto alle slot. A quel punto, ho chiamato a Vitamix 5200, il modello preferito da 450 dollari per gli appassionati di frullatori di tutto il mondo.

Ciclo di rotazione

In gran parte della cucina, un frullatore si sente come un giocatore di specialità. Per la maggior parte, se hai già un robot da cucina e un frullatore ad immersione (chiamato anche “frullatore a immersione”), starai bene senza uno. Nel Oaxaca prenota però, è la star dello spettacolo.

Sono andato su per la strada ad Abarrotes El Oaxaqueno per le provviste, ho fatto scorta di peperoncini e foglie di avocado e mi sono messo al lavoro, iniziando con una pasta de frijol negro, una pasta di fagioli neri con peperoncino, aglio, cipolla e foglie di avocado. È una sorta di strato base per molti dei piatti caratteristici di Oaxaca e, sebbene non fosse una grande sfida per un frullatore di fascia alta, era qualcosa che sarebbe andato bene con i piatti che avrei preparato nei prossimi giorni.

Sono passato alla pasta di adobo di Oaxaca, che, come la mettono nel libro di cucina, “spalma tutta la carne che scegli” e poi la cuoci. Ho anche preparato il chileajo, piccoli pezzi di verdura in una pasta fatta con peperoncini guajillo che puoi usare come una crema spalmabile sul pane o una tostada. Entrambe le ricette presentano la tecnica fondamentale di Oaxaca di (potenzialmente) tostare, quindi immergere i peperoncini prima di frullarli.

Mi ha fatto meravigliare della natura diretta di questo frullatore; gli dici cosa fare e lo fa. Crema di fagioli? Ovviamente. Ciuffo di frutta congelato dal fondo del congelatore? Sicuro! Non c’è piagnucolio di un motore teso, nessun soffio di parti surriscaldate. In effetti, è sorprendentemente silenzioso. Giri un interruttore e succede esattamente quello che vuoi che accada, a patto che abbia a che fare con la fusione.

Parlando di capovolgere gli interruttori, Dio benedica il pannello di controllo a due interruttori e un quadrante del Vitamix, che mi ha immediatamente ricordato il commento che un amico ha fatto più di 20 anni fa quando è salito sulla mia vecchia Saab 900 e ha guardato il cruscotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *