La ripresa del COVID-19 mette a dura prova gli operatori sanitari filippini | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Il sistema sanitario già teso delle Filippine è sotto pressione poiché il paese riporta il suo secondo aumento giornaliero di infezioni da COVID-19 dalla pandemia, fornendo ulteriori prove di come potrebbe diffondersi la variante virulenta del Delta.

Centinaia di ospedali nel paese si stavano avvicinando nuovamente alla piena capacità a partire da sabato, con alcune strutture che hanno riferito di aver esaurito i letti delle unità di terapia intensiva per i pazienti COVID-19, lasciando sfiniti gli operatori sanitari, che sono costretti a lavorare più a lungo.

Nonostante un blocco esistente a Metro Manila, sabato alcuni quartieri sono stati sottoposti a un ordine di quarantena ancora più severo, poiché i casi continuano ad aumentare.

“Di solito il rapporto infermiere-paziente nei reparti è da uno a cinque, ma stiamo gestendo fino a 12 pazienti”, ha affermato Maria Caridad delos Reyes, un’infermiera del personale dell’ospedale generale delle Filippine, il cui turno di otto ore ora si estende a volte a 16 ore.

“Dovremmo fare una pausa, ma poiché siamo estremamente occupati, perdiamo i nostri pasti, soprattutto ora che stiamo assistendo pazienti COVID-19 da moderati a gravi”, ha detto Delos Reyes all’agenzia di stampa Reuters venerdì.

Anche il Lung Center delle Filippine a Metro Manila ha riferito che stanno aprendo stazioni di trattamento utilizzando furgoni container collocati nel parcheggio dell’ospedale per ospitare più pazienti COVID-19.

Un altro ospedale nella vicina provincia di Bulacan ha utilizzato la sua hall come area di triage poiché le sue stanze sono già al completo.

Più bambini ricoverati

Il ministero della salute ha registrato 13.177 nuove infezioni da coronavirus venerdì, il più alto dal conteggio giornaliero record di 15.310 il 2 aprile, portando i casi totali a 1,71 milioni, il secondo più alto nel sud-est asiatico dopo l’Indonesia.

È stato inoltre segnalato che un numero crescente di bambini si è ammalato a causa del virus.

A Quezon City, nella metropolitana di Manila, il governo ha affermato che 318 dei casi di COVID-19 registrati tra il 1° e il 7 agosto erano bambini di età pari o inferiore a 17 anni, secondo il Philippine Daily Inquirer di sabato.

La regione della capitale di Manila, un’espansione urbana di 16 città che ospita 13 milioni di persone, è tornata a un rigoroso blocco dal 6 agosto per contenere la diffusione del Delta, mentre il governo cerca di accelerare la sua vaccinazione.

Ci vorrebbero due o tre settimane prima che l’effetto del blocco si faccia sentire, ha detto la portavoce del ministero della salute Maria Rosario Vergeire a un briefing con i media, mentre esortava il pubblico a farsi vaccinare e a seguire i protocolli sanitari.

Ci sono state segnalazioni di una possibile proroga del lockdown, che al momento è prevista solo fino al 20 agosto.

Con circa l’11% dei 110 milioni di persone del paese completamente immunizzate, milioni rimangono altamente vulnerabili al COVID-19, che ha ucciso più di 29.800 persone nel paese del sud-est asiatico.

Secondo il tracker del vaccino Herd Immunity PH, potrebbero volerci almeno altri sette mesi, o fino a marzo 2022, prima che il governo raggiunga il suo obiettivo di immunizzare almeno il 70% della popolazione adulta del paese per raggiungere l’immunità di gregge – mesi indietro rispetto all’obiettivo .

In un sito di vaccinazione drive-through a Manila, un autista di risciò ciclistico di 62 anni, Rudy Santos, è stato grato per aver ricevuto un’iniezione.

“Spero che questo ci aiuterà con le nostre vite. Non siamo stati in grado di muoverci liberamente per così tanto tempo, quindi questa vaccinazione è una benedizione”, ha detto Santos.

Secondo la task force di vaccinazione del governo, quasi il 50 percento dei residenti di Metro Manila sarà completamente vaccinato entro il 20 agosto, quando scadrà il blocco di due settimane.

L’implementatore della vaccinazione Vince Dizon ha dichiarato alla TV di stato che l’obiettivo sarà raggiunto nei prossimi giorni.

Ha anche affermato che il governo ha raggiunto o superato le 500.000 vaccinazioni giornaliere a livello nazionale.

Le Filippine hanno anche annunciato venerdì che estenderanno il divieto ai viaggiatori dall’India e da altri nove paesi fino alla fine di agosto per cercare di contenere Delta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *