Gli atleti lasciano presto il liceo per incassare i loro nomi


La Carroll High School di Southlake, fuori Dallas, gioca a football in uno stadio da 15 milioni di dollari. (Un’altra potenza dell’area di Dallas, la Allen High School, gioca in uno stadio da 60 milioni di dollari.) La stella di Ewers, ora non disponibile per la sua squadra del liceo, ha aiutato Carroll a essere prenotato suonerà il suo debutto stagionale il 26 agosto su ESPNU all’AT&T Stadium, casa dei Dallas Cowboys.

Ewers avrebbe preferito rimanere alla Carroll High se avesse potuto beneficiare di opportunità economiche lì, ha detto lui e i suoi genitori Pete Thamel di Yahoo Sports, che per primo riportò l’intenzione del quarterback di partire per l’Ohio State.

“Non abbiamo bisogno di soldi”, ha detto a Yahoo Sports Curtis Ewers, padre di Quinn e dirigente di petrolio e gas. “È solo il principio.”

Quinn Ewers e la sua famiglia non hanno risposto alle richieste di commenti del Times. Lunedì, prima di partire per l’Ohio State, ha annunciato il suo primo contratto di sponsorizzazione, con una società di bevande con sede a Dallas chiamata Holy Kombucha. È allineato con un programma di prevenzione del suicidio nelle scuole chiamato Hope Squad.

Un video di 45 secondi di Ewers lo mostrava mentre faceva girare un pallone da calcio al dito e imitava uno scatto dal centro con una lattina di tè fermentato. Entro giovedì, il video ha avuto più di 600.000 visualizzazioni. La società ha rifiutato di fornire dettagli sull’approvazione, tranne per dire che era per almeno un anno. Una persona che ha familiarità con l’accordo ha detto che avrebbe pagato a Ewers sei cifre, un numero che sicuramente attirerà l’attenzione tanto quanto le sue statistiche di scuola superiore di 73 passaggi da touchdown, 6.445 yard e solo otto intercetti in due stagioni universitarie.

“Avremmo potuto scegliere qualsiasi altro atleta, con un nome più grande”, ha detto Theresa Pham, co-fondatrice e direttore operativo di Holy Kombucha. Ma data la giovinezza, la visibilità e l’influenza di Ewers sui social media – ha più di 123.000 follower combinati su Instagram e Twitter – la sua capacità di sensibilizzare alla prevenzione del suicidio e alle bevande dell’azienda ha reso il suo sostegno “una partnership perfetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *