Recensione HP Elite Folio: lo stile sulla sostanza

HP ha pubblicato quello che posso meglio descrivere come Surface Pro X con un fattore di forma Spectre Folio. L’Elite Folio è un laptop Windows convertibile leggero, rivestito in pelle, alimentato da un processore Snapdragon con architettura Arm. È un sistema futuristico e dall’aspetto ordinato che è pensato per essere utilizzato in movimento, piuttosto che per compiti intensivi.

Vedo spesso prodotti come questo come il dispositivo secondario ideale: qualcosa da portare a una conferenza o per eseguire Netflix di notte. Ma con un prezzo di partenza di $ 1.629,73, l’Elite Folio ha un prezzo come un driver di lavoro principale.

Arm for Windows è sicuramente migliorato da quando abbiamo recensito per la prima volta Surface Pro X nel 2019. La compatibilità delle app non è più il disastro completo di allora. Tuttavia, l’acquisto di questo dispositivo sta compromettendo le prestazioni e potrebbe compromettere le opzioni software, a seconda delle app che stai utilizzando. Alcune persone sono sicuramente adatte all’Elite Folio, ma se pensi di essere in quel gruppo, assicurati di sapere in cosa ti stai cacciando.

Il motivo principale per cui Elite Folio è in grado di comandare quel cartellino del prezzo premium è il suo design. L’intero telaio è avvolto in pelle (pelle vegana, per HP, quindi tecnicamente poliuretano), che ti farà sembrare di portare con te un notebook di fantasia. È 2,9 libbre, ma mi sembra più leggero di quanto non lo sia per me, forse perché il rivestimento in pelle lo rende così comodo da trasportare. Il deck della tastiera è di un colore onice scuro (in tinta con il rivestimento in pelle) con una trama piacevole e liscia; non è un magnete per impronte digitali, come spesso sono i computer neri (anche a questo prezzo). Uno stilo incluso risiede in un silo sotto il mento, che si carica quando non è in uso.

Ma la caratteristica più unica è il fattore di forma. Il Folio è un laptop convertibile, ma hai più delle solite opzioni per tenda, tablet e clamshell. Puoi anche tirare lo schermo sopra la tastiera e appoggiarlo al centro del deck (sopra o sotto il touchpad), creando un robusto cavalletto per prendere appunti o disegnare. (Ho finito per usare molto questa formazione quando scrivevo o disegnavo con lo stilo, perché la cerniera del Folio non è super robusta e c’è una notevole oscillazione quando si tocca lo schermo in modalità a conchiglia.) Non ci sono un sacco di laptop con questo tipo di fattore di forma, soprattutto al di fuori dello spazio della creatività. L’ultimo che ho recensito è stato il ConceptD Ezel di Acer, un enorme affare da 5,6 libbre con una GPU all’interno. HP ha già utilizzato il design in precedenza, ovviamente, con il suo Spectre Folio 2019 che ha avuto successo con l’Elite Folio, ma HP non lo vende più.

Lo schermo del Folio è fluido da spostare e non mi sono mai preoccupato che scivolasse. Tirarlo sopra la tastiera richiede uno strattone deciso, ed è un po’ difficile farlo senza toccare lo schermo nel processo e potenzialmente rovinare le mie schede. Penso che questo sia il primo laptop che abbia mai recensito che avrei voluto avere cornici leggermente più grandi.

L'HP Elite Folio si apre su un tavolo all'aperto con una ringhiera e il fiume sullo sfondo.  Lo schermo mostra uno sfondo viola, nero e bianco.

Eccolo in modalità clamshell.

Lo stilo HP Elite Folio e la cornice superiore sono angolati a sinistra, visti dall'alto.

Lo stilo entra ed esce facilmente.

La tastiera HP Elite Folio vista dall'alto.

La tastiera ha una corsa dei tasti di 1,3 mm ed è abbastanza scattante.

HP Elite Folio in modalità tablet appoggiato a una ringhiera con un fiume sullo sfondo su un tavolo di legno.  Lo schermo mostra una schermata di blocco con una città al crepuscolo lungo un fiume.

Eccolo in modalità tablet.

Oltre al fattore di forma, l’audio del Folio lo rende una macchina per videoconferenze decente. L’array di quattro altoparlanti, comprese le griglie rivolte verso l’alto su entrambi i lati della tastiera, offre un suono chiaro ed eccellente con voci forti e persino bassi udibili, una rarità su laptop di queste dimensioni. C’è un problema, che è che c’era un po’ di distorsione udibile attorno ad alcuni toni alti alti (come quando Olivia Rodrigo canta le parole “deja vu” all’inizio di “Deja Vu”) che non potevo eliminare del tutto senza urtare il volume notevolmente ridotto. Ho chiesto ad HP di questo problema.

La fotocamera HD, d’altra parte, è standard mediocre per laptop, offrendo un’immagine sgranata e un po’ scura anche in un ambiente luminoso da ufficio. Tuttavia, seleziona varie caselle utili: supporta Windows Hello (che non mi ha dato alcun problema) e ha un otturatore fisico per la privacy che è abbastanza facile da scattare avanti e indietro.

All’interno, l’Elite Folio esegue Snapdragon 8cx Gen 2 di Qualcomm, un chip Arm che è comune vedere nei leggeri convertibili Windows (incluse alcune versioni del Galaxy Book S di Samsung). Supporta 5G e 4G LTE (uno dei principali vantaggi di una macchina Arm), con un modem X55. Anche il Wi-Fi 6 è a bordo.

Ricordo di aver provato il primo Surface Pro X nel 2019, quando Windows on Arm era dolorosamente lento. (Non è un confronto tra mele e mele poiché Surface Pro utilizza i chip Qualcomm personalizzati di Microsoft, ma non ci sono troppi dispositivi Windows basati su Arm a questo prezzo per il confronto.)

La performance dell’Elite Folio è giorno e notte. (E esegue Windows 10 Pro, non Windows 10 Home.) Il dispositivo si avvia istantaneamente quando lo apri e il riconoscimento facciale di Windows Hello impiega meno di un decimo di secondo per accedere. E mentre tutti i tipi di app erano o non disponibile o inutilizzabile sul primo Surface Pro X, la maggior parte di ciò di cui avevo bisogno ha funzionato bene qui. (La parola chiave è la maggior parte – più su questo in un secondo.) Per coloro che non hanno familiarità, le app Windows compilate su x86 (l’architettura utilizzata da Intel) devono essere eseguite attraverso un livello di emulazione per essere utilizzabili sui dispositivi Arm. Il Folio può attualmente eseguire app a 32 bit (sebbene il tuo chilometraggio possa variare), ma l’emulazione a 64 bit è attualmente disponibile solo tramite il programma di beta testing di Windows Insider.

Spotify, che è stato lento su Arm in passato, non ha avuto problemi qui. Funzionava anche in modo più fluido di quanto l’avessi visto fare su alcuni laptop Windows recenti. Non ho avuto problemi a scaricare ed eseguire varie app di conferenza Web come Zoom, Slack o team Microsoft. Alcune app erano disponibili ma non la migliore esperienza. Lightroom e Photoshop, ad esempio, potevano essere scaricati entrambi ma erano balbettanti mentre scorrevo le varie funzioni. Sarebbe stato un problema se avessi usato quelle app giorno dopo giorno. Il software che usiamo di solito per calibrare gli schermi potrebbe anche essere scaricato, ma non ha mai riconosciuto il mio colorimetro una volta installato e funzionante.

E alcuni programmi non sono affatto disponibili. Dropbox non va bene: dovrai accontentarti della versione S-Mode nello store di Windows, un’app essenziale che non ti consente di salvare i file direttamente su Dropbox. Puoi scaricare Steam, ma non ci sono molti giochi. ho ottenuto CS:GO ma non ho potuto ottenere Cyberpunk 2077, Red Dead Redemption 2, o Horizon Zero Dawn. Ma la principale delusione per me è stata la sottile offerta di Adobe. Potevo accedere solo a Photoshop, Lightroom e Acrobat DC dall’app desktop Creative Cloud; niente Premiere Pro, niente Audition, niente InDesign, niente Illustrator, ecc. Molte persone non hanno bisogno di quelle app, ovviamente, ma è comunque un peccato poiché il fattore di forma di Folio potrebbe renderlo un dispositivo attraente per l’editing in movimento.

Non c’è modo che io possa testare tutte le app possibili su questo dispositivo, quindi il consiglio è: fai qualche ricerca e assicurati che i programmi che usi siano disponibili. Chiama le aziende se devi. Non vorrei davvero che qualcuno spendesse $ 1,700 su questo prodotto solo per scoprire che un’app di cui ha bisogno non funzionerà su di esso.

HP Elite Folio in modalità cavalletto visto dal lato sinistro su un tavolo di legno.  Sullo sfondo ci sono una ringhiera, un fiume e un paesaggio urbano dall'altra parte del fiume.

L’Elite Folio non si piega all’indietro come un tradizionale convertibile, ma puoi comunque capovolgere lo schermo.

Quando si tratta di un uso generale dell’ufficio (principalmente in Chrome, nel mio caso), il Folio era funzionale ma sicuramente un passo indietro rispetto ai migliori laptop Intel e AMD con prezzi simili. L’ho usato per saltare tra una dozzina di schede Chrome e un paio di app, e c’era solo un po’ più di ritardo rispetto a quanto ero abituato. Il testo ha impiegato un po’ di più per recuperare il ritardo con la mia digitazione in Google Documenti, Slack ha impiegato un po’ di più per aggiornare e caricare nuove conversazioni, lo scorrimento di articoli lunghi era un po’ più balbettante e meno fluido. Le macchie non erano la fine del mondo, ma dato che usavo il Folio tutto il giorno come driver principale, si sono sommate. La mia esperienza nella modifica di una grande quantità di immagini nell’app Foto di Windows è stata fastidiosamente lenta: il programma si è effettivamente bloccato a un certo punto, cosa che non avevo mai visto fare con le foto prima.

Quindi qual è il vantaggio di un chip Arm, se non prestazioni scattanti? Consentono uno chassis più sottile e sono facili da integrare con LTE, ma il vantaggio principale dovrebbe essere la durata della batteria. Lo abbiamo visto nei Chromebook basati su Arm, che hanno fornito oltre 10 ore nei nostri test, e nei MacBook con alimentazione M1 di Apple, che hanno la migliore durata della batteria di qualsiasi MacBook nella memoria recente. Così mi sono tuffato nel Folio con grandi aspettative.

Sfortunatamente, la durata della batteria di questo dispositivo, sebbene buona, non è sorprendente. Usandolo come driver principale con lo schermo a luminosità media, ho avuto una media di otto ore e 15 minuti. Per essere chiari, non è affatto un cattivo risultato. Ma ci sono tutti i tipi di convertibili Intel che funzionano meglio, durano più a lungo e sono più economici. Ottengo facilmente 10 ore con lo stesso carico di lavoro dall’HP Spectre x360 14 e quasi nove dal Dell XPS 13 2-in-1. Il Folio è anche un caso in cui carichi di lavoro diversi possono produrre risultati molto diversi, poiché le app emulate probabilmente consumeranno più energia.

L'HP Elite Folio chiuso su un ponte di legno visto dall'alto.

È un bel quaderno.

Stavo cercando un dispositivo secondario portatile e durevole che potessi usare per lavorare o guardare un film o due durante i viaggi del fine settimana. Vorrei che l’Elite Folio fosse la metà del suo prezzo, perché sarebbe perfetto per quel caso d’uso e lo prenderei.

Ma sono un utente aziendale abbastanza tradizionale e Elite Folio non ha ancora abbastanza potenza di elaborazione per essere il mio driver principale. E ci sono troppe app che uso, tra cui Premiere Pro, Dropbox e un certo numero di giochi, a cui dovrei rinunciare (almeno per ora). È un sacrificio troppo grande da fare, anche per un telaio bello e unico.

Ciò non significa che l’Elite Folio sia un cattivo laptop. Potrebbe essere un’ottima scelta per le persone con compiti quotidiani leggeri che lavorano principalmente in poche schede alla volta, o che fanno molto disegno e annotazioni in movimento e utilizzerebbero il modulo da cavalletto. Anche le persone che apprezzano lo stile e la presentazione rispetto ad altre caratteristiche dovrebbero dargli un’occhiata. È un prodotto meraviglioso da tenere in mano e con cui giocare. Se l’avessi preso gratis, lo porterei ovunque andassi.

Ma se stai pensando di acquistare il Folio, dovresti provare il dispositivo tu stesso se puoi o (e so di essere di parte qui) leggere un sacco di recensioni prima di farlo. Assicurati solo di non essere colto alla sprovvista dalle prestazioni più lente e che qualsiasi app che utilizzi possa funzionare come ti serve. Altrimenti, stai guardando un sacco di soldi sprecati.

Fotografia di Monica Chin/The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *