Gli utenti di Google Meet hanno più opzioni per aggiungere co-organizzatori, limitare la condivisione dello schermo e disattivare l’audio degli altri

Google sta aggiungendo un sacco di nuove funzionalità per Google Meet, rendendo più facile per gli utenti controllare e dirigere le riunioni. Tuttavia, quali controlli saranno esattamente disponibili dipende dal fatto che utilizzi Meet come utente normale o come parte di un team di Google Workspace.

L’aggiornamento principale è che tutti gli utenti saranno ora in grado di assegnare fino a 25 co-organizzatori per riunione, che avranno accesso ai controlli host. Ciò consentirà loro di limitare chi può condividere il proprio schermo e inviare messaggi di chat, nonché disattivare l’audio di tutti i partecipanti con un solo clic, terminare la riunione e controllare chi può accedere alla riunione (sebbene quest’ultima funzionalità sia disponibile solo per alcune versioni di Google Workspace ). In precedenza, l’assegnazione dei co-host era disponibile solo per i clienti di Google Workspace for Education.


Gli organizzatori possono assegnare altri partecipanti alla chiamata come co-organizzatori facendo clic sul menu a tre punti accanto al loro nome.
Immagine: Google

Google Meet sta inoltre ottenendo nuove impostazioni di accesso rapido se sei un cliente di Google Workspace. Questo sarà abilitato per impostazione predefinita, ma se è disattivato, significa che le riunioni non potranno iniziare fino a quando l’organizzatore non si unisce. Gli utenti possono anche fare cose come bloccare l’accesso agli utenti anonimi o consentire solo ai partecipanti invitati di partecipare senza chiedere, garantendo solo le persone che lo sono ipotetico essere in una riunione sono effettivamente lì dentro.

Le modifiche dovrebbero essere implementate su Web e Android dal 16 agosto e su iOS dal 30 agosto. Per i dettagli completi delle modifiche e della disponibilità in base alle diverse versioni di Workplace, consulta il post del blog di Google qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *