Samsung dettaglia il nuovo chip smartwatch prima del lancio di Galaxy Watch 4

Samsung ha annunciato Exynos W920, un nuovo processore progettato per smartwatch e altri dispositivi indossabili. La società afferma che è il primo chip specifico per dispositivi indossabili al mondo a essere costruito su un processo a 5 nm, contribuendo a migliorare le prestazioni e l’efficienza.

L’Exynos 920 ha due core Cortex-A55 e una GPU Mali-G68. (Per il contesto, lo Snapdragon 888 di fascia alta di Qualcomm ha quattro core Cortex-A55 che vengono utilizzati per attività a basso consumo.) Samsung rivendica prestazioni della CPU del 20% migliori e prestazioni della GPU dieci volte migliori rispetto al suo precedente chip indossabile. Il W920 include anche un processore Cortex-M55 dedicato alla gestione di un display sempre attivo, riducendo ulteriormente il consumo energetico.

Probabilmente non dovremo aspettare troppo a lungo per vedere questo chip utilizzato in un dispositivo commerciale. Samsung afferma esplicitamente che l’Exynos W920 “supporta una nuova piattaforma indossabile unificata Samsung costruita in collaborazione con Google e verrà applicata per la prima volta al prossimo modello Galaxy Watch”.

Quel modello è quasi certamente la serie Galaxy Watch 4 ampiamente trapelata, che ci aspettiamo di vedere rompere la copertura ufficiale all’evento Unpacked di Samsung mercoledì. Come menzionato da Samsung, la società ha lavorato con Google su un nuovo software per smartwatch che combina Tizen e Wear OS, e ora sappiamo che funzionerà anche su nuovo hardware. Questa dovrebbe essere una buona notizia, dal momento che le prestazioni sono state a lungo un problema sugli orologi Wear OS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *