SteamVR beta ti consente di organizzare le finestre del desktop all’interno del tuo mondo virtuale

A partire dal suo ultima versione beta, il software SteamVR di Valve può aggiungere finestre desktop mobili all’interno dei giochi VR, permettendoti di tenere d’occhio altre app senza uscire dalla VR. È un’aggiunta utile, che consente ai giocatori di tenere d’occhio qualsiasi cosa, da Discord, a una chat di Twitch o Netflix durante una partita a bassa intensità. Strada per la realtà virtuale suggerisce potresti persino guardare YouTube durante i voli più lunghi in Elite pericoloso.

La possibilità di interagire con il resto del desktop dalla dashboard di SteamVR non è una nuova funzionalità, ma recentemente Valve ha reso il sistema più flessibile. All’inizio di quest’anno ha aggiunto l’opzione per visualizzare le singole finestre delle applicazioni nella dashboard e per essere virtualmente collegato ai controller VR in gioco. Ciò ha reso le app visualizzabili a colpo d’occhio, ma fino ad ora non aveva la capacità di far fluttuare le finestre in modo persistente nel gioco.

Con l’ultima versione, puoi ancora scegliere di avere una finestra collegata al controller o di rimuoverla per farlo fluttuare nello spazio virtuale. Le finestre sono di sola visualizzazione mentre stai effettivamente giocando, ma puoi aprire il menu SteamVR per interagire con esse utilizzando un controller VR come puntatore del mouse.

Le nuove finestre mobili sono disponibili a partire dalla versione 1.19.6 di SteamVR. Questa versione del software è attualmente disponibile in beta, ma è relativamente facile attivarla tramite la finestra delle proprietà di SteamVR (accessibile facendo clic con il pulsante destro del mouse nell’elenco dei giochi Steam). Nonostante tutte le nuove funzionalità aggiunte alla piattaforma VR, non c’è ancora alcun segno della versione 2.0 di SteamVR che Valve preso in giro all’inizio dell’anno scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *