Jessica Springsteen vince la medaglia d’argento con la squadra di salto ostacoli equestre statunitense


TOKYO — Per tutti i riconoscimenti che ha vinto negli anni, una medaglia olimpica è sempre sfuggita a Bruce Springsteen. Forse perché il rock non è ancora un evento olimpico.

Ma un altro Springsteen ha ora compiuto l’impresa: Jessica Springsteen, la figlia di Bruce, e il resto della squadra di salto ostacoli equestre statunitense ha vinto la medaglia d’argento sabato sera.

Laura Kraut è andata prima per gli Stati Uniti e ha avuto un giro chiaro senza difetti. Springsteen fu la successiva, e ebbe quattro difetti dopo che il suo cavallo, Don Juan van de Donkhoeve, aveva abbattuto un parapetto. Anche il conduttore, McLain Ward, aveva quattro difetti.

Il totale di otto errori della squadra è stato buono per un pareggio per la prima volta con la Svezia, che ha anche avuto otto errori. Ciò significava che ci sarebbe stato un salto in avanti per l’oro.

Ogni squadra ha inviato i suoi tre corridori su un percorso abbreviato. Tutti e sei lo hanno saltato senza errori, ma il tempo totale della Svezia è stato più veloce di 1,3 secondi.

“Sono stato deluso di avere i quattro difetti”, ha detto Springsteen prima del salto di qualità. “Ma ho pensato che il mio cavallo ha saltato il resto del percorso in modo assolutamente meraviglioso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *