Gli Stati Uniti si preparano a imporre il COVID jab per tutti i militari in servizio attivo | Notizie sulla pandemia di coronavirus


L’amministrazione Biden si sta preparando a richiedere a tutti i membri delle forze armate degli Stati Uniti di vaccinarsi contro il COVID-19 mentre gli Stati Uniti corrono per inoculare la sua popolazione contro una nuova ondata di varianti di coronavirus più infettive e i ricoveri aumentano.

Il mese scorso il presidente Joe Biden ha ordinato al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti di sviluppare un piano per rendere obbligatori i vaccini per tutte le truppe e il segretario alla Difesa Lloyd Austin avrebbe dovuto annunciare il requisito non appena venerdì.

Biden ha già ordinato che tutti i lavoratori federali siano vaccinati o debbano affrontare frequenti test e restrizioni di viaggio. Fino ad ora, l’amministrazione Biden ha fatto affidamento sull’incoraggiamento delle truppe a farsi vaccinare piuttosto che sull’obbligo di vaccinazione.

“Oggi, circa 400 persone moriranno a causa della variante Delta in questa contea”, ha detto Biden alla Casa Bianca venerdì.

“È una tragedia perché praticamente tutte queste morti erano prevenibili se le persone si fossero vaccinate”, ha detto Biden.

Secondo il Pentagono, più di 1 milione di membri del servizio militare sono completamente vaccinati e più di 237.000 hanno ricevuto almeno un’iniezione. Ci sono circa due milioni di soldati in servizio attivo, di guardia e di riserva.

Austin dovrebbe chiedere al presidente di utilizzare l’autorità esecutiva per rinunciare a una legge federale che richiede agli individui nell’esercito di avere una scelta se il vaccino non è completamente autorizzato.

“I militari si recano presso le popolazioni vulnerabili di tutto il mondo per poter servire al meglio gli Stati Uniti”, ha affermato l’ex sergente dell’aeronautica militare Tes Sabine, che lavora come tecnico di radiologia in un pronto soccorso nello stato di New York.

“Dobbiamo avere persone sane nell’esercito per svolgere le missioni, e se il vaccino COVID-19 lo raggiunge, è una cosa molto positiva”, ha detto Sabine.

Il Dipartimento della Difesa probabilmente dovrà affrontare un certo grado di resistenza al vaccino tra le truppe in servizio attivo, secondo l’ex avvocato dell’esercito Greg Rinckey.

Rinckey ha detto all’Associated Press che il suo studio legale ha ricevuto chiamate da centinaia di membri del servizio che volevano sapere se potevano intraprendere azioni legali se gli fosse ordinato di essere vaccinati per il coronavirus.

“Molte truppe statunitensi ci hanno contattato dicendo: ‘Non voglio un vaccino non testato, non sono sicuro che sia sicuro e non mi fido del vaccino del governo. Quali sono i miei diritti?’” disse Rinckey.

La sfiducia tra alcuni membri del servizio è un riflesso dei sentimenti del più ampio pubblico statunitense sui vaccini COVID-19, che sono stati rapidamente autorizzati per l’uso di emergenza, ma che molti americani hanno rifiutato.

Anche i datori di lavoro privati ​​statunitensi hanno iniziato a imporre vaccini per i dipendenti. Venerdì United Airlines Inc è diventata la prima compagnia aerea statunitense a richiedere le vaccinazioni per tutti i dipendenti domestici, unendosi ai datori di lavoro da Microsoft a Tyson Foods che hanno imposto i vaccini.

L’amministrazione Biden sta prendendo provvedimenti per richiedere a quasi tutti i visitatori stranieri negli Stati Uniti di essere vaccinati per il coronavirus, ha affermato un funzionario della Casa Bianca.

Tutti i viaggiatori negli Stati Uniti, indipendentemente dallo stato di vaccinazione, sono attualmente tenuti a mostrare la prova di un test COVID-19 negativo effettuato entro tre giorni dal viaggio aereo nel paese.

I nuovi casi giornalieri di COVID-19 sono saliti a un massimo di sei mesi negli Stati Uniti, con oltre 100.000 infezioni segnalate a livello nazionale poiché la variante Delta devasta gli stati con tassi di vaccinazione più bassi.

Sette stati degli Stati Uniti con bassi tassi di vaccinazione – Florida, Texas, Missouri, Arkansas, Louisiana, Alabama e Mississippi – rappresentano la metà dei nuovi casi e ricoveri negli Stati Uniti nell’ultima settimana, ha detto ai giornalisti il ​​​​coordinatore COVID-19 della Casa Bianca Jeff Zients il 5 agosto. .

Il ritmo delle vaccinazioni è aumentato nelle ultime settimane a causa della diffusione della variante Delta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *