Brasile, ordini di giustizia superiori Bolsonaro indagato per denunce di frode | Notizie sulla pandemia di coronavirus


La giustizia della Corte Suprema ha deciso che il presidente Jair Bolsonaro dovrà affrontare un’indagine per affermazioni che il sistema elettorale brasiliano è stato rovinato da frode.

Un giudice della Corte suprema brasiliana ha stabilito che il presidente Jair Bolsonaro dovrebbe essere indagato per aver fatto affermazioni non provate secondo cui il sistema di voto elettronico del Brasile è pieno di frodi, aggiungendo il leader di estrema destra a un’indagine in corso sulla diffusione di notizie false da parte del suo governo.

La sentenza di mercoledì del giudice Alexandre de Moraes è arrivata dopo che Bolsonaro ha intensificato i suoi attacchi di lunga data al sistema di voto brasiliano, affermando senza prove che è rovinato da una frode diffusa.

Bolsonaro, che è sempre più sotto pressione a causa della pandemia di COVID-19 e ha visto un recente calo di popolarità, ha detto non ci saranno elezioni presidenziali l’anno prossimo come previsto se il sistema non sarà revisionato.

Ha guidato una spinta per far stampare le ricevute cartacee dopo che le schede elettroniche sono state espresse nelle elezioni del prossimo anno, e migliaia di suoi sostenitori si sono radunati nelle città di tutto il Brasile lo scorso fine settimana per sostenere la sua richiesta.

Ma i migliori giudici e altri esperti della nazione sudamericana hanno respinto le affermazioni di Bolsonaro, affermando che il sistema di voto elettronico introdotto in Brasile nel 1996 è privo di frode.

I critici hanno accusato il leader di estrema destra di aver cercato di seminare dubbi prima delle elezioni per poter contestare i risultati. Recenti sondaggi mostrano che Bolsonaro segue l’ex presidente di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva, che dovrebbe sfidarlo alle urne.

La Corte Elettorale Superiore del Brasile ha dichiarato lunedì che indagherà sul presidente per abuso d’ufficio, uso improprio dei canali di comunicazione ufficiali, corruzione, frode e altri potenziali crimini nei suoi attacchi al voto elettronico.

Ma Bolsonaro ha risposto il giorno dopo, dicendo che rifiuta di essere intimidito e che il Brasile era sotto un “attacco interno”.

“Continuerò a esercitare il mio diritto alla libertà di espressione, di critica, di ascolto e soprattutto di risposta alla volontà del popolo”, ha detto ai sostenitori fuori dal palazzo presidenziale.

Bolsonaro, uno scettico sul COVID-19 che ha respinto le richieste di imporre rigide misure di blocco per arginare la diffusione del virus, ha dovuto affrontare proteste di massa che chiedevano il suo impeachment poiché il Brasile è stato devastato dalla pandemia.

Una commissione del Senato brasiliano ad aprile ha avviato un’indagine sulla gestione da parte del governo della crisi del coronavirus, che fino ad oggi ha ucciso più di 558.400 persone, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Da allora Bolsonaro ha dovuto affrontare accuse di corruzione e domande su presunte irregolarità nell’approvvigionamento statale di vaccini COVID-19 dall’India. Il presidente ha negato ogni addebito.

Nel frattempo, il capo dello staff entrante di Bolsonaro, Ciro Nogueira, ha affermato che il governo rilancerà un ambizioso programma sociale per combattere la fame e la povertà in vista delle elezioni del prossimo anno.

Bolsonaro, che mercoledì ha giurato a Nogueira come suo più stretto collaboratore, ha detto che intende aumentare i benefici del popolare programma sociale Bolsa Familia di almeno il 50 percento e ribattezzarlo Auxilio Brasil.

L’elemosina di vecchia data, introdotta per la prima volta da Lula, avvantaggia milioni di poveri brasiliani, che hanno affrontato maggiori difficoltà durante la pandemia.

Bolsonaro ha portato Nogueira, un leader del Partito progressista di centrodestra, nel suo gabinetto per sostenere il Congresso mentre si prepara per le elezioni del 2022. “La sua nomina dimostra che il governo vuole un rapporto migliore con il Congresso”, ha detto il presidente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *