Twitter collaborerà con AP e Reuters per fornire più contesto su argomenti controversi

Twitter sta lavorando con le agenzie di stampa il Associated Press e Reuters per combattere in modo più proattivo la disinformazione sulla sua piattaforma, il la società ha annunciato. I team interni della piattaforma lavorano già per spiegare e aggiungere contesto ai contenuti di Twitter, ma afferma che le due agenzie di stampa aiuteranno a fornire informazioni più autorevoli, soprattutto quando i fatti sono in discussione.

In particolare, Twitter afferma di voler essere più proattivo nel fornire informazioni accurate sugli argomenti man mano che si sviluppano, prima che emerga la disinformazione. “Piuttosto che aspettare che qualcosa diventi virale, Twitter contestualizza lo sviluppo del discorso al passo con o in previsione della conversazione pubblica”, afferma la piattaforma. Reuters e il Associated Press fornirà anche feedback sul controllo dei fatti fornito tramite il programma Birdwatch di crowdsourcing di Twitter, che è attualmente in una fase pilota.

La collaborazione è un’espansione dei tentativi esistenti di Twitter per impedire che la disinformazione si diffonda sulla sua piattaforma. Il team di Curation dell’azienda aggiunge già contenuti esplicativi ad argomenti di tendenza e alcuni tweet fuorvianti e farà emergere informazioni autorevoli quando gli utenti cercano termini specifici o durante eventi importanti come elezioni o emergenze di salute pubblica. Ma Twitter afferma che le nuove partnership aiuteranno “quando il team di Curation di Twitter non ha le competenze specifiche o l’accesso a un volume sufficientemente elevato di rapporti affidabili su Twitter”.

Sarà la prima volta che Twitter collaborerà formalmente con le agenzie di stampa per fornire informazioni accurate sul suo sito, la società racconta Reuters. Associated Press e Reuters collabora già con Facebook per verificare i contenuti sulla sua piattaforma, notizie della BBC Appunti.

Twitter afferma che la sua collaborazione con le due agenzie di stampa sarà separata dal lavoro svolto dai propri team di controllo e che nessuno dei due Associated PressReuters deciderà se i tweet infrangono le regole di Twitter.

Le nuove partnership arrivano mentre le piattaforme di social media stanno affrontando un intenso controllo da parte delle autorità di regolamentazione per la quantità di disinformazione che diffondono. Il problema è diventato particolarmente acuto alla luce della pandemia globale di COVID-19, in cui la disinformazione sul virus e ora sui suoi vaccini si è diffusa online. Il mese scorso, il chirurgo generale statunitense Vivek Murthy ha invitato le piattaforme a fare di più per combattere la disinformazione sul coronavirus, inclusa la riprogettazione dei loro algoritmi per evitare di amplificarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *