Le azioni Tencent scendono di più in 10 anni per paura di un giro di vite | Notizie di affari ed economia


I media statali cinesi hanno definito i videogiochi online “oppio spirituale”, facendo crollare le azioni di Tencent e altre società di gioco.

Martedì, le azioni di Tencent Holdings Ltd erano sulla buona strada per scendere al massimo in 10 anni dopo che un media statale cinese ha etichettato i videogiochi online “oppio spirituale”, alimentando la preoccupazione che il settore possa essere il prossimo nel mirino dei regolatori.

La più grande azienda cinese di social media e videogiochi ha visto le sue azioni crollare di oltre il 10% negli scambi mattutini, cancellando quasi 60 miliardi di dollari dalla sua capitalizzazione di mercato.

Le azioni della rivale NetEase Inc sono crollate fino al 15,7%, mentre anche quelle dello sviluppatore di giochi XD Inc e della società di giochi mobili GMGE Technology Group Ltd sono crollate.

L’Economic Information Daily, gestito dallo stato, in un articolo di martedì ha affermato che molti adolescenti sono dipendenti dai videogiochi online e ha chiesto più freni al settore. L’outlet è affiliato con la più grande agenzia di stampa statale cinese, Xinhua.

Il giornale ha ripetutamente citato il gioco di punta di Tencent, Honor of Kings, che secondo lui era il gioco online più popolare tra gli studenti che a volte giocavano fino a otto ore al giorno.

“Nessuna industria, nessuno sport può essere autorizzato a svilupparsi in modo tale da distruggere una generazione”, ha affermato il quotidiano, paragonando i videogiochi online a “droghe elettroniche”.

Tencent non ha risposto alla richiesta di commento dell’agenzia di stampa Reuters.

Il governo si è impegnato a rafforzare le regole sul gioco online e l’istruzione per proteggere il benessere dei bambini. Il mese scorso, ha vietato l’insegnamento a scopo di lucro nelle materie scolastiche fondamentali, una mossa che minaccia di decimare il settore dell’insegnamento privato cinese da 120 miliardi di dollari.

Nei videogiochi online, le autorità hanno cercato di limitare le ore di gioco degli adolescenti e le aziende, tra cui Tencent, hanno implementato sistemi anti-dipendenza che, a loro dire, limitano il tempo di gioco dei giovani utenti.

L’Economic Information Daily, citando esperti legali e professori, ha affermato che gli attuali cordoli non sono stati in grado di tenere il passo con lo sviluppo del settore per prevenire la dipendenza dei giovani e che dovrebbero esserci più “mezzi obbligatori” per aumentare la responsabilità sociale delle aziende di videogiochi.

Tencent è già stata sotto pressione insieme ai grandi colleghi della tecnologia a causa della maggiore azione normativa sulle piattaforme online. Il mese scorso, è stato escluso da accordi esclusivi sul copyright musicale e multato per pratiche di mercato sleali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *