L’app per il monitoraggio dei crimini Citizen ora include una linea di assistenza per la sicurezza a prezzo premium

L’app di monitoraggio del crimine Citizen sta ora lanciando il proprio servizio di risposta alle emergenze, promettendo l’accesso agli agenti che possono chiamare il 911 o tenere sotto controllo una situazione potenzialmente pericolosa. Protect, che costa $ 19,99 al mese, si basa su un programma beta lanciato all’inizio di quest’anno. Fa parte di un più ampio – e talvolta controverso – sforzo di espansione della startup, che ha costruito un sistema di mappatura della criminalità in una piattaforma di trasmissione in diretta mentre sperimentava servizi di sicurezza privati.

Citizen Protect è essenzialmente una linea di assistenza per la sicurezza privata che si basa su funzionalità dello smartphone come il rilevamento della posizione. Quando gli abbonati aprono l’app Citizen, possono premere un pulsante per chiamare un “agente di protezione” tramite video, audio o testo. Gli agenti dovrebbero comunicare agli abbonati attraverso scenari non sicuri e aiutare i chiamanti a raggiungere un luogo pubblico sicuro, se necessario. Possono chiamare il 911 o un contatto di emergenza designato e fornire informazioni sulla posizione dal telefono del chiamante. E possono creare un incidente Citizen pubblico con il consenso dell’abbonato, avvisando gli utenti Citizen nelle vicinanze di ciò che sta accadendo.

Su iOS, gli abbonati possono anche attivare una “Modalità di protezione” automatizzata. Questo imposta l’app per ascoltare un “segnale di soccorso” come un urlo, dopo di che chiederà se l’utente vuole chiamare un agente, quindi si connetterà a uno automaticamente se non c’è risposta. Gli utenti possono anche scuotere rapidamente i loro telefoni per connettersi con un agente. (Il cittadino afferma che presto aggiungerà queste opzioni ad Android.) Se gli utenti sono nei guai ma non possono chiedere direttamente aiuto, gli agenti possono comunque ascoltare tramite il microfono di un telefono e chiamare il 911 se lo ritengono necessario.

Il servizio principale del cittadino è un app per il monitoraggio del crimine che pubblica segnalazioni di incidenti di sicurezza nelle vicinanze sulla base di suggerimenti degli utenti, dati dello scanner della polizia e altre fonti. È passato anche ai video in diretta, reclutando streamer pagati per coprire le denunce di bambini scomparsi, incendi domestici e scene del crimine. In una dichiarazione, il CEO di Citizen Andrew Frame ha affermato che Protect segna un’evoluzione da “un sistema unidirezionale” per la trasmissione di avvisi di sicurezza a “un sistema bidirezionale in cui gli utenti possono richiedere aiuto a Citizen”.

Screenshot di Citizen Protect

Il cittadino può avere un incentivo a pubblicizzare le chiamate in un modo che gli operatori del servizio di emergenza non fanno. All’inizio di quest’anno la società ha lanciato OnAir, un sistema di trasmissione in diretta che unisce il monitoraggio del crimine con la segnalazione locale. In una mancata accensione di alto profilo, gli streamer Citizen OnAir hanno esortato gli utenti a dare la caccia a un uomo innocente falsamente sospettato di incendio doloso. Detto questo, la pubblicità potrebbe essere utile per alcuni abbonati: Citizen promuove la sua capacità di spargere la voce su persone smarrite e animali domestici, ad esempio, accreditando all’app 20 salvataggi dal suo lancio nel 2017. E promette che gli agenti non creeranno mai un avviso cittadino senza permesso.

Citizen ha testato auto di pattuglia noleggiate da agenzie di sicurezza private, ma almeno finora Protect non è un sostituto della polizia o del 911. I suoi agenti non inviano forze private speciali e sono operatori puramente remoti. Alcune funzionalità, inoltre, non sembrano un enorme aggiornamento delle opzioni esistenti per smartphone. Mele SOS di emergenza può chiamare discretamente il 911 e condividere i dati sulla posizione insieme a una chiamata di emergenza e include funzionalità extra come il rilevamento automatico delle cadute.

In una chiamata con Il Verge, Citizen ha promosso Protect per situazioni rischiose che non sono ancora emergenze degne di un servizio di emergenza sanitaria. La società afferma che la presenza degli agenti ha contribuito a ridurre le controversie durante la beta, offrendo esempi come qualcuno che ha una discussione accesa con un coinquilino volubile. Dice che alcuni utenti Black Beta hanno chiesto agli agenti di guardare se vengono fermati dalle forze dell’ordine, basandosi sull’esistente di Citizen capacità di monitoraggio della polizia durante le proteste.

Il valore di Protect dipende dalla sua promessa di un supporto rapido e competente nelle circa 60 città degli Stati Uniti in cui opera. Il cittadino racconta Il Verge che gli operatori di Protect siano assunti direttamente, non subappaltati tramite un altro servizio di sicurezza, e che il suo personale abbia comodamente supportato circa 100.000 utenti beta. Ha rifiutato di rivelare quanti agenti impiega e non ha fornito dettagli sulla frequenza con cui la maggior parte degli utenti beta di Protect li chiama.

UN Azienda veloce articolo in discussione le capacità degli agenti Protect durante la versione beta, osservando che le qualifiche in un elenco di lavoro erano “minime”. Al contrario, Citizen descrive i suoi agenti come “esperti di sicurezza altamente qualificati” che a volte hanno esperienza come assistenti sociali, agenti di polizia e soccorritori. Tra le altre cose, si afferma che i dipendenti completano un corso di certificazione di Public Safety Telecommunicator di quattro settimane che include formazione su pregiudizi e salute mentale.

I critici hanno accusato Citizen di incitare alla paura e alla paranoia così può vendere la tranquillità attraverso servizi come Protect. Un ex dipendente detto Vice Quello “l’idea alla base di Protect è che potresti convincere le persone a pagare per il prodotto una volta che le hai portate al punto più alto di ansia a cui puoi farle.” Citizen ha negato l’affermazione, affermando che fa emergere solo “informazioni pertinenti e in tempo reale” sull’ambiente circostante.

Ma Protect potrebbe offrire supporto alle persone che hanno problemi di salute persistenti o minacce come lo stalking. A differenza di una chiamata al 911, una chiamata Protect non richiede direttamente un dispaccio della polizia che potrebbe diventare violento. E non esiste un sistema di condivisione che possa amplificare accuse non credibili o alimentate da pregiudizi come potrebbe fare un social network, quindi un agente potrebbe teoricamente disinnescare le situazioni senza coinvolgere nessun altro. Sebbene Protect sia descritto come una funzionalità dell’app, il suo valore dipenderà probabilmente dalle persone che Citizen può assumere e da come Citizen dice loro di rispondere alle chiamate degli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *