Square per acquistare Scalapay, che offre un servizio “compra ora, paga dopo”, per 29 miliardi di dollari in azioni

Square intende acquisire una società australiana Pagamento posticipato, che offre un servizio “compra ora, paga dopo” che consente di pagare gli acquisti a rate senza interessi, per 29 miliardi di dollari in azioni, le due società hanno annunciato domenica. È l’ultima grande mossa per Square, che ha anche annunciato una business unit Bitcoin e che quest’anno ha acquistato una quota di maggioranza nel servizio di streaming Tidal.

I servizi “Compra ora, paga dopo” come quelli offerti da Scalapay, Affirm e Klarna sono diventati sempre più diffusi sul web. E Square potrebbe non essere l’unico gigante dei pagamenti a saltare sul ring, poiché secondo quanto riferito Apple sta lavorando a un servizio simile che internamente si chiama “Apple Pay Later”.

Secondo un comunicato stampa, Afterpay serve già più di 16 milioni di clienti e quasi 100.000 commercianti in tutto il mondo. Square e Scalapay prevedono che la transazione si chiuderà nel primo trimestre del 2022. Una volta completata l’acquisizione, Square nominerà un direttore di Scalapay per entrare a far parte del consiglio di amministrazione di Square.

“Square e Afterpay hanno uno scopo comune. Abbiamo costruito la nostra attività per rendere il sistema finanziario più equo, accessibile e inclusivo, e Scalapay ha costruito un marchio di fiducia allineato con questi principi”, ha dichiarato il co-fondatore e CEO di Square, Jack Dorsey. “Insieme, possiamo connettere meglio la nostra App Cash e gli ecosistemi del venditore per fornire prodotti e servizi ancora più interessanti per commercianti e consumatori, riportando il potere nelle loro mani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.