La ginnasta gareggerà nella finale della trave di equilibrio


Simone Biles gareggerà nella finale della trave di equilibrio di martedì, la prima da quando si è ritirata da più competizioni per motivi di salute mentale, ha annunciato lunedì mattina USA Gymnastics.

Martedì scorso la ginnasta superstar si è ritirata nel bel mezzo della finale a squadre dopo essere inciampata nell’atterraggio durante il volteggio. In una conferenza stampa successiva, Biles ha affermato di non sentirsi a posto mentalmente durante la preparazione dell’evento.

“Stavo solo tremando, riuscivo a malapena a fare un pisolino. Non mi sono mai sentito così in una competizione prima, e ho cercato di uscire qui e divertirmi”, ha detto Biles.

Mercoledì, USA Gymnastics ha annunciato che anche Biles si era ritirata dalla competizione individuale a tutto tondo “per concentrarsi sulla sua salute mentale”.

“Sosteniamo con tutto il cuore la decisione di Simone e applaudiamo il suo coraggio nel dare priorità al suo benessere”, ha dichiarato la ginnastica americana in una nota all’epoca. “Il suo coraggio mostra, ancora una volta, perché è un modello per così tanti”.

Venerdì, Biles ha fatto una sessione di domande e risposte su Instagram e ha pubblicato un video di prova per spiegare ulteriormente cosa ha passato. Ha spiegato che il blocco mentale è iniziato in modo casuale la mattina dopo le gare preliminari.

“Per chiunque dica che ho smesso. Non ho lasciato la mia mente e il mio corpo semplicemente non sono sincronizzati”, ha scritto.

La finale della trave sarà quella di Biles solo scatto individuale a una medaglia olimpica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *