I 100 metri piani maschili sono stasera alle Olimpiadi di Tokyo


Domenica sera a Tokyo (domenica mattina negli Stati Uniti) saranno assegnate due medaglie all’atletica leggera, con il salto in alto maschile e la corsa dei 100 metri maschili.

Nel salto in alto, tutti gli occhi sono puntati su JuVaughn Harrison, che sta gareggiando sia nel salto in alto che nel salto in lungo ai Giochi di Tokyo. È il primo americano a partecipare a entrambi gli eventi alle Olimpiadi dopo Jim Thorpe nel 1912.

La finale dei 100 metri maschili – la corsa per succedere al pensionato Usain Bolt come l’uomo più veloce del mondo – è accatastata, ma manca un nome di spicco: Trayvon Bromell degli Stati Uniti non è riuscito a superare le semifinali.

L’americano Fred Kerley ha vinto la sua manche in 9,96 secondi. In precedenza ha gareggiato nei 400 e quest’anno ha fatto il raro passaggio ai 100. Anche Andre De Grasse del Canada, che ha vinto il bronzo nei 100 e l’argento nei 200 alle Olimpiadi di Rio 2016, è arrivato in finale.

A loro si uniranno Akani Simbine del Sud Africa, Lamont Marcell Jacobs dell’Italia, Zharnel Hughs della Gran Bretagna, Bingtian Su della Cina, Ronnie Baker degli Stati Uniti e Enoch Adegoke della Nigeria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.