Carrie e Boris Johnson aspettano il secondo figlio dopo il crepacuore di un aborto spontaneo


Boris Johnson e sua moglie Carrie Johnson arrivano al vertice del G7 in Cornovaglia, a giugno.

Jack Hill/WPA Pool/Getty Images

Boris Johnson e sua moglie Carrie Johnson arrivano al vertice del G7 in Cornovaglia, a giugno.



CNN

Carrie Johnson, la moglie del primo ministro britannico Boris Johnson, ha annunciato che la coppia aspetta il secondo figlio a dicembre.

Carrie ha rivelato di essere incinta e di aver subito un aborto spontaneo all’inizio di quest’anno in un post su Instagram sabato.

“Sperando nel nostro bambino arcobaleno questo Natale”, ha scritto, riferendosi a un bambino che nasce dopo un aborto spontaneo, un parto morto o una morte neonatale.

“All’inizio dell’anno ho avuto un aborto spontaneo che mi ha lasciato il cuore spezzato. Mi sento incredibilmente fortunata ad essere di nuovo incinta, ma mi sono anche sentita come un sacco di nervi”, ha scritto.

“I problemi di fertilità possono essere davvero difficili per molte persone, in particolare quando su piattaforme come Instagram può sembrare che tutto vada sempre bene”, ha aggiunto Johnson. “Ho trovato un vero conforto ascoltare persone che avevano anche sperimentato una perdita, quindi spero che in qualche modo condividere questo possa aiutare anche gli altri”.

La coppia ha già un figlio, Wilfred Lawrie Nicholas Johnson, nato ad aprile dello scorso anno.

Al bambino è stato dato il secondo nome Nicholas in onore di due medici che hanno curato Boris Johnson mentre era ricoverato in ospedale per Covid-19.

“Wilfred dopo il nonno di Boris, Lawrie dopo mio nonno, Nicholas dopo il dottor Nick Price e il dottor Nick Hart – i due medici che hanno salvato la vita di Boris il mese scorso”, ha detto Carrie sul suo account Instagram all’epoca.

La coppia era sposato in un matrimonio tenuto in segreto nella cattedrale di Westminster a Londra, a maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.