Il procuratore generale degli Stati Uniti dice al Texas di annullare l’ordine di immigrazione | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Merrick Garland ha affermato che se il Texas continua ad attuare le restrizioni di terra sui migranti, ciò porterebbe ad azioni legali.

Giovedì il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland ha avvertito il governatore del Texas Greg Abbott di “rescindere immediatamente” un nuovo ordine esecutivo volto a frenare il viaggio nello stato di immigrati privi di documenti che potrebbero rappresentare un rischio di trasmissione di COVID-19.

“L’ordine viola la legge federale sotto numerosi aspetti e il Texas non può far rispettare legalmente l’ordine esecutivo contro qualsiasi funzionario federale o parti private che lavorano con gli Stati Uniti”, ha detto Garland ad Abbott in una lettera.

Ha aggiunto che se il Texas continua ad attuare le restrizioni di terra sui migranti, il Dipartimento di Giustizia “perseguirà tutti i rimedi legali appropriati”.

L’ordine esecutivo afferma che la nuova politica è giustificata a causa del “rifiuto del presidente Joe Biden di far rispettare le leggi approvate dal Congresso degli Stati Uniti” e la misura è volta a proteggere i texani dall’esposizione a COVID-19 [File: Lucas Jackson/Reuters]

La lettera di Garland è arrivata appena un giorno dopo che Abbott ha firmato l’ordine, in cui si afferma che “nessuna persona, a parte un funzionario delle forze dell’ordine federale, statale o locale, deve fornire il trasporto via terra a un gruppo di migranti” che sono stati detenuti dall’immigrazione federale funzionari per l’attraversamento del confine.

Ha inoltre ordinato al Dipartimento di pubblica sicurezza dello stato di “fermare qualsiasi veicolo in caso di ragionevole sospetto di violazione” e ha conferito al dipartimento l’autorità di “riportare tale veicolo al punto di origine o al porto di ingresso”.

L’ordine esecutivo ha affermato che la nuova politica è giustificata dal “rifiuto del presidente Joe Biden di far rispettare le leggi approvate dal Congresso degli Stati Uniti” e la misura mira a proteggere i texani dall’esposizione a COVID-19.

Garland ha affermato che l’ordine “metterebbe in pericolo la salute e la sicurezza dei non cittadini in custodia del governo federale” e interferirebbe anche con l’attuazione della legge federale sull’immigrazione.

A luglio, il Texas ha iniziato ad arrestare i migranti con l’accusa di violazione di domicilio lungo il confine tra Stati Uniti e Messico come parte delle azioni che Abbott ha affermato sono necessarie per rallentare il numero di valichi di frontiera.

Gli arresti hanno messo in moto i piani che Abbott ha annunciato per la prima volta a giugno, quando ha anche affermato che il Texas avrebbe continuato a costruire il muro di confine dell’ex presidente Donald Trump e ha invitato altri governatori a schierare le forze dell’ordine e i membri della Guardia nazionale al confine meridionale.

Migranti espulsi dagli Stati Uniti e rimandati in Messico attraversando il ponte di confine internazionale del Paso del Norte, a Ciudad Juarez, in Messico [Jose Luis Gonzalez/Reuters]

I detenuti sono detenuti in quella che era una prigione di stato vuota a Dilley, in Texas. I funzionari hanno affermato che la struttura convertita sarà in grado di contenere più di 950 persone.

La maggior parte degli arrestati sono uomini adulti single, secondo il procuratore della contea di Val Verde, David Martinez, che ha affermato di essere stato avvisato una settimana prima che il numero di arresti di migranti potrebbe aumentare fino a 100 o 200 al giorno. Numeri così grandi, ha detto, “travolgerebbero non solo il mio ufficio, ma il nostro intero sistema abbastanza rapidamente”.

La maggior parte della terra lungo il confine meridionale del Texas è privata, ma Martinez ha detto che la sua comprensione era che i poliziotti di stato non avrebbero arrestato i nuclei familiari. All’inizio di luglio, i funzionari statunitensi hanno riferito di aver incontrato 55.805 membri di famiglie con bambini a giugno, con un aumento del 25% rispetto al mese precedente. Tale cifra rimane ancora molto al di sotto del massimo di 88.587 a maggio 2019.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.