Il nuovo aggiornamento beta per PS5 di Sony risolve anche uno dei suoi difetti più stupidi

Il primo importante aggiornamento di sistema per PlayStation 5 di Sony è in arrivo oggi in forma beta, permettendoti finalmente di espandere i 667 GB di spazio di archiviazione utilizzabile della console aggiungendo il tuo SSD PCIe Gen 4, testando nuove opzioni dell’interfaccia utente e ampliando il supporto per l’audio 3D. Ma il registro completo delle modifiche include anche alcune funzionalità che Sony non ha evidenziato per premere, incluso un modo per aggiornare facilmente il controller DualSense se si preme il pulsante sbagliato!

Vedete, la PS5 attualmente ha un difetto molto stupido: l’unica volta che puoi aggiornare il controller è quando avvii la console. E se dici di no o premi accidentalmente il pulsante O invece di X, non puoi attivare l’aggiornamento prima che siano trascorse 24 ore (o modifichi l’orologio interno della tua PS5 per imbrogliarlo).

Ma nella Beta 2.0, ora c’è un menu dedicato per questo sotto Impostazioni > Accessori > Controller chiamata Software del dispositivo controller wireless. Per favore perdona la mia foto sgranata.

Foto di Sean Hollister / The Verge

Vedrai ancora le richieste di aggiornamento del controller anche quando avvii la console e premendo il pulsante cerchio verranno comunque immediatamente ignorate.

La beta migliora leggermente anche una delle nostre altre frustrazioni dell’interfaccia utente: la possibilità di spegnere facilmente la console. È ancora un mistero il motivo per cui Sony ha smesso di permetterti di premere a lungo il pulsante PS per richiedere tocchi extra, ma almeno ora puoi cambiare il numero di tocchi necessari. Premendo il pulsante hamburger / avvio nel menu delle azioni rapide di PS5 ora puoi trascinarne uno (incluso il pulsante di accensione digitale della PS5) in una posizione diversa in quel menu.

Separatamente, sapevi che la PS5 ti consente di impostare tutti i tipi di controllo genitori per tuo figlio su ciò che può giocare, guardare e fare e ti consente di approvare in remoto le sue richieste sul web? Non me ne rendevo conto e l’aggiornamento beta ora ti consente di vedere e rispondere a queste domande tramite l’ultima versione dell’app PlayStation mobile, non solo tramite e-mail.

Francamente, ha ancora bisogno di lavoro: è un processo contorto che ti porta a un browser web per l’installazione, richiede che tuo figlio sia connesso a un account PlayStation Network (non solo un profilo locale), hai impostato tutti i tipi di limiti, e ti butta su un browser web ancora (richiede l’accesso) quando si desidera approvare una richiesta. E una volta che hai permesso a tuo figlio di giocare a un gioco particolare, continuano a giocare fino a quando non lo rimuovi dalla whitelist.

Quello che voglio è una semplice notifica telefonica che mi permetta effettivamente di toccare “sì, puoi giocare per 30 minuti” o “non adesso, ragazzo” e farla finita subito. Forse c’è tempo prima che il software 2.0 diventi gold? O forse in un futuro aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.