Simone Biles si ritira dalla finale individuale all-around


Simone Biles si è ritirata dalla finale individuale di ginnastica femminile alle Olimpiadi di Tokyo, citando la sua salute mentale.

Biles, la ginnasta più decorata d’America, si è ritirata dalla finale a squadre martedì dopo aver lottato nelle prime fasi del volteggio. Mercoledì ginnastica USA annunciato che Biles si era anche ritirata dalla competizione individuale a tutto tondo “per concentrarsi sulla sua salute mentale”. Biles si è qualificato al primo posto per l’evento ed è stato il favorito per portare a casa più medaglie d’oro alle Olimpiadi.

“Sosteniamo con tutto il cuore la decisione di Simone e applaudiamo il suo coraggio nel dare la priorità al suo benessere”, ha dichiarato USA Gymnastics in una nota. “Il suo coraggio mostra, ancora una volta, perché è un modello per così tanti”.

La notizia del ritiro di Biles segue la drammatica svolta degli eventi durante le finali a squadre di martedì, che hanno visto la 24enne ritirarsi a metà gara dopo la sua prima rotazione.

Biles era stato impostato per completare tutte e quattro le rotazioni per il Team USA durante le finali, ma sembrava essere scossa mentre saliva al caveau, che di solito è uno dei suoi migliori eventi. Sembrando arrendersi all’ultimo secondo, ha eseguito 1,5 colpi di scena invece di 2,5, ed è atterrato con una grande correzione. Il volteggio l’ha segnata 13.766, un enorme calo dal suo punteggio medio di 16.050 per lo stesso evento durante le precedenti Olimpiadi e il punteggio più basso nella rotazione.

Biles ha poi lasciato il campo di gara, tornando a supportare i suoi compagni di squadra da bordo campo per il resto della competizione, che ha continuato a vincere la medaglia d’argento.

In seguito ha detto ai giornalisti che non si sentiva bene nell’accumulo e si era tirata indietro perché “non voleva rischiare alla squadra una medaglia per i miei errori perché hanno lavorato troppo duramente per questo”.

“Stavo solo tremando, riuscivo a malapena a fare un pisolino”, ha aggiunto Biles. “Non mi sono mai sentito così in una competizione prima d’ora.” Il giorno prima della finale a squadre, Biles aveva ha detto ai suoi follower su Instagram che sentiva il “peso del mondo” sulle sue spalle.

Biles “continuerà a essere valutata quotidianamente”, ha detto USA Gymnastics, per vedere se può competere in eventi individuali la prossima settimana.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.