Michael Phelps supporta Simone Biles dopo il ritiro “Broke My Heart”


Michael Phelps ha molto in mente dopo Simone Biles‘ sorprendente ritiro dalla finale a squadre di ginnastica femminile alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’icona del nuoto di 36 anni ha parlato alla NBC Mike Tirico martedì 27 luglio, dove la 23 volte medaglia d’oro ha offerto supporto compassionevole a Simone dopo la sua decisione di abbandonare la competizione a squadre all’inizio della giornata. La sua uscita è arrivata dopo aver subito un passo falso insolito nella sua routine del caveau.

“Le Olimpiadi sono travolgenti”, ha condiviso Michael. “Ci sono un sacco di emozioni che entrano in esso. Voglio dire, potrei parlarti di questo per un’ora.”

Il padre di tre figli, che negli ultimi anni è stato sincero sul suo percorso di salute mentale, ha affermato che gli atleti hanno bisogno di confidenti fidati intorno a loro che possano ascoltare veramente quando discutono di ciò che stanno sopportando e provando.

“Portiamo molte cose, molto peso sulle nostre spalle, ed è una sfida, specialmente quando abbiamo le luci su di noi e tutte le aspettative che ci vengono gettate addosso”, ha detto Michael. Ha aggiunto sulla situazione di Simone: “Mi ha spezzato il cuore. Ma anche, se ci guardi, la salute mentale negli ultimi 18 mesi è qualcosa di cui la gente parla”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.