Skateboard alle Olimpiadi: quando e cosa guardare


Lo skateboard è stato aggiunto alle Olimpiadi con la speranza che possa infondere ai Giochi estivi una scossa di ribellione giovanile.

Un modo in cui lo farà a Tokyo è interpretare i veri giovani.

Le atlete più giovani dell’evento park femminile hanno ragionevoli aspettative di vincere medaglie.

Kokona Hiraki del Giappone ha 12 anni (compierà 13 anni poche settimane dopo le Olimpiadi), ma due grandi favoriti sono la tredicenne britannica Sky Brown e la quindicenne giapponese Misugu Okamoto.

Al di là delle loro dimensioni minuscole e delle acrobazie volanti nella ciotola, Brown e Okamoto sono uno studio sui contrasti. Brown è la figlia effervescente di padre britannico e madre giapponese, cresciuta principalmente in Giappone e ora vive principalmente in California. Il suo sorriso le farà guadagnare fan in almeno tre paesi.

Okamoto è un concorrente tranquillo e impassibile, il miglior pattinatore di park degli ultimi due anni, a capo di un profondo contingente giapponese che potrebbe conquistare più medaglie nello skateboard di qualsiasi altro paese.

Altri saranno probabilmente divorati principalmente dagli Stati Uniti e dal Brasile. Questa è l’altra cosa che lo skateboard promette oltre ai giovani: la probabilità di medaglie da quattro continenti e una vasta gamma di diversità e personalità.

Men’s park è un concorso a tutto campo che promette acrobazie ad alta quota, perfette per la televisione. Il talento americano è profondo: Heimana Reynolds, classificato n. 1 al mondo, il n. 2 Cory Juneau e Zion Wright (rispettivamente delle Hawaii, della California e della Florida) potrebbero vincere una medaglia, o nessuna. Un trio dal Brasile potrebbe interferire, o forse Oskar Rozenberg della Svezia.

Rune Glifberg della Danimarca attirerà l’attenzione perché, a 46 anni, assomiglia alla maggior parte dei papà di tutti gli altri. Ha vinto una medaglia agli X Games nel 1995, prima che nascesse la maggior parte degli skateboarder olimpici.

Entrambe le competizioni di strada sono piene di favoriti. Per gli uomini, Nyjah Huston degli Stati Uniti è considerato il miglior pattinatore di strada del mondo e il pattinatore più famoso che non si chiama Tony Hawk. È probabile che senta una certa pressione per pattinare con l’oro.

Il suo più grande rivale è il giapponese Yuto Horigome, che ha battuto Huston ai campionati del mondo di giugno e potrebbe emergere come una delle grandi stelle olimpiche del suo paese. Sarà una sorpresa se non finiranno 1-2, in entrambi gli ordini.

La gara di strada femminile potrebbe vedere una spolverata brasiliana. Ad ostacolare questa possibilità potrebbero esserci pattinatori giapponesi e statunitensi, come Mariah Duran o Alana Smith. Ma il Brasile ha tre dei migliori al mondo: la cinque volte medaglia d’oro agli X Games Leticia Bufoni (28 anni), Pamela Rosa (22) e Rayssa Leal (13).

Insieme, hanno una gamma di talento e divertimento, esperienza e gioventù che mette in evidenza ciò che le Olimpiadi sperano che lo skateboard porti. Qualcuno o tutti potrebbero raggiungere il podio.

Questo è il debutto dello skateboarding alle Olimpiadi, ma assomiglierà molto ad altri importanti concorsi di skate, come il Dew Tour o lo Street League Skateboarding.

Ci sono due discipline distinte: street e park, entrambe giudicate da una giuria, ognuna con i propri atleti qualificati. Se guardi lo snowboard alle Olimpiadi invernali, pensa a loro un po’ come lo slopestyle e l’halfpipe, variazioni nell’ambientazione che presentano tipi leggermente diversi di acrobazie.

Street è un parco giochi di scale, binari e brevi rampe, pensato per simulare qualcosa come un cortile di una scuola o un parco per uffici. Non ci sono spostamenti obbligatori. Gli atleti eseguiranno due run di 45 secondi e cinque singole figure, e ciascuno sarà giudicato su una scala di 10 punti.

I quattro punteggi migliori verranno sommati. Un punteggio perfetto sarebbe 40.

Park vuole evocare una piscina. È una ciotola profonda e asimmetrica di ripidi pendii e contorni. Gli atleti lo percorreranno in un unico tratto ininterrotto per 45 secondi o fino a quando non cadono. Si lanceranno e ruoteranno in alto sopra il bordo della ciotola e ricadranno nella piscina per prendere velocità per farlo di nuovo. Una giuria segnerà i tre punti di ciascun atleta e il punteggio migliore è l’unico che conta.

Sia in strada che in parco, i campi di 20 uomini e 20 donne (con non più di tre per paese in ogni disciplina e genere) saranno ridotti ciascuno a otto finalisti, che torneranno più tardi nel corso della giornata e ricominceranno da capo.

Tutte le gare di skateboard si terranno all’Ariake Urban Sports Park di Tokyo, un luogo all’aperto costruito appositamente per questi eventi. È un centro di sport d’azione. BMX sarà contestato nelle vicinanze.

Lo street skateboarding maschile si terrà domenica 25 luglio. Lo street skateboard femminile si terrà il giorno successivo, lunedì 26 luglio.

Il parco femminile si terrà verso la fine delle Olimpiadi, mercoledì 4 agosto. Il parco maschile seguirà il giorno successivo, giovedì 5 agosto.

A causa della differenza di fuso orario, queste gare inizieranno la sera precedente sulla costa orientale e termineranno dopo la mezzanotte. Saranno mostrati su NBC, CNBC o USA Network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.