La Francia sciocca gli Stati Uniti per porre fine alla serie di vittorie consecutive di basket olimpiche di 25 partite | Notizie di basket


La vittoria per 83-76 della Francia è stata la prima sconfitta olimpica di basket maschile per il Team USA dal 2004.

La squadra di basket maschile statunitense è stata sconfitta 83-76 dalla Francia, perdendo alle Olimpiadi per la prima volta dal 2004 e solo per la sesta volta nella storia del torneo.

I francesi avevano sconvolto gli uomini statunitensi l’ultima volta che si erano incontrati nei quarti di finale della Coppa del Mondo FIBA ​​2019 e hanno avuto di nuovo il loro numero domenica nel primo giorno di gioco di gruppo alla Saitama Super Arena vicino alla capitale del Giappone Tokyo.

Evan Fournier ha segnato 28 punti per la Francia, Rudy Gobert 14 e Nando de Colo 13.

Jrue Holiday ha segnato 18 punti per gli Stati Uniti, Bam Adebayo 12, Damian Lillard 11 e Kevin Durant 10 per gli americani – che sono solo 2-3 nei loro giochi quest’estate, i primi quattro di loro esibizioni a Las Vegas che non lo erano dovrebbe significare molto.

“È stato bello, è stato bello”, ha detto Fournier all’agenzia di stampa Reuters.

Gli Stati Uniti sono sempre la squadra che vince a basket [Kyle Terada/USA TODAY Network via Reuters]

Gli americani sono partiti bene nel primo tempo, conducendo all’intervallo 45-37 grazie alla loro energia difensiva, ma sono stati superati 25-11 in un disastroso terzo quarto con la Francia in vantaggio.

Il Team USA è tornato indietro per riconquistare brevemente il comando nel quarto trimestre, ma i francesi non se ne sono andati e hanno conquistato la loro prima vittoria olimpica sugli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti sono sempre la squadra che vince a basket – ora hanno un record di 138-6 e hanno vinto l’oro 15 volte da quando si sono uniti al programma olimpico nel 1936 – vantando più profondità di qualsiasi altro paese con le loro formazioni NBA costellate di stelle.

Ma la loro forma recente ha suggerito che raggiungere la vetta del podio non sarebbe stato facile come in passato, dopo aver perso due partite di esibizione consecutive questo mese, inclusa una sconfitta a sorpresa contro la Nigeria, classificata al 22° posto.

I preparativi sono stati anche interrotti dall’assenza di giocatori a causa dei playoff NBA in ritardo di quest’anno e delle sostituzioni tardive a causa di test e infortuni COVID-19.

La sconfitta non elimina gli Stati Uniti dalla contesa per la medaglia, ma essenzialmente elimina il margine di errore.

Gli americani affronteranno l’Iran mercoledì e poi la Repubblica Ceca sabato nelle ultime due partite del Gruppo A; vincerli entrambi e gli Stati Uniti saranno nei quarti di finale.

Perdendone un altro, gli americani potrebbero anche non finire tra i primi otto di questo torneo a 12 squadre.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *