Due soldati turchi uccisi in attacco nel nord della Siria: Ministero | Notizie militari


Il ministero della Difesa turco afferma che due soldati sono stati uccisi e due feriti in un attacco a un veicolo blindato nel nord della Siria.

Due soldati turchi sono stati uccisi e due feriti in un attacco al loro veicolo blindato nel nord della Siria, ha detto sabato il ministero della Difesa turco.

Il ministero ha affermato che le forze turche hanno immediatamente lanciato il fuoco di rappresaglia.

“Il nostro fuoco punitivo contro le posizioni dei terroristi continua”, ha affermato una dichiarazione condivisa su Twitter.

Ha affermato che l’attacco è avvenuto nella regione in cui la Turchia ha lanciato l’operazione transfrontaliera “Eufrate Shield” nel 2016 per scacciare i combattenti dell’ISIS (ISIL) e le Unità di protezione del popolo curdo siriano (YPG).

I media riferiscono che l’attacco è avvenuto nell’area di al-Bab.

Ankara considera le YPG, che costituiscono la spina dorsale delle Forze democratiche siriane a guida curda (SDF), un gruppo “terrorista” legato al gruppo separatista curdo Kurdistan Workers Party (PKK), all’interno della Turchia.

Il PKK è designato come “gruppo terroristico” dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea.

Resul Serdar di Al Jazeera, riferendo da Istanbul, ha affermato che le forze turche hanno “ripreso (contro) le posizioni delle YPG” dalle sue postazioni militari nell’area. “Sembra che questi attacchi continueranno per tutta la notte”, ha detto Serdar.

Altro da seguire…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *