Una e commerciale mancante ha bloccato alcuni utenti fuori dai loro Chromebook

Un bug importante in una recente versione di Chrome OS (91.0.4472.147) ha lasciato alcuni utenti bloccati dai loro Chromebook. Reddit, a tempo debito, ha già individuato il problema. Come alcuni utenti con gli occhi d’aquila, incluso uno “elitist_ferret” (avvistato per la prima volta da Polizia Android), hanno sottolineato, il problema sembra ridursi a una e commerciale mancante nel codice di Google.

In particolare, sembra che Google abbia utilizzato un “&” in un’istruzione condizionale nel suo Cryptohome VaultKeyset, anziché due “&&”, che è l’operatore “AND” in C++, interrompendo la linea. L’incidente ha impedito a Chrome OS di controllare le password degli utenti rispetto alle chiavi memorizzate, come Ars Tecnica note e questo ha impedito ad alcuni utenti di accedere.

Google non ha ancora risposto a una richiesta di commento.

Il subreddit di Chrome OS era a conoscenza del bug in 91.0.4472.147 già nel pomeriggio del 19 luglio. “L’ultimo aggiornamento stabile impedisce agli utenti di accedere”, un utente ha scritto alle 13:23 ET. “Si consiglia di NON aggiornare fino a nuovo avviso.” Ha iniziato anche un certo numero di utenti segnalazione di bug in quel periodo – alcuni si sono lamentati del fatto che i loro dispositivi non avrebbero accettato le loro password, mentre altri hanno affermato che non potevano nemmeno superare la schermata di avvio.

Google ha detto quella sera sul suo Portale Assistenza Clienti che una soluzione sarebbe stata implementata entro la fine della giornata del 21 luglio e consigliava agli utenti di eseguire il powerwash dei propri dispositivi, ripristinare le build precedenti di Chrome OS, accedere con la modalità ospite o attendere la correzione. Il giorno successivo, l’azienda aveva identificato il problema con la nuova build e ne aveva interrotto il lancio. Il 21, ha notato che era in fase di lancio una nuova versione (91.0.4472.167).

“Il lancio verrà gradualmente rilasciato sui dispositivi nei prossimi giorni”, si legge nell’aggiornamento. “I dispositivi interessati possono accedere tramite la modalità ospite o un account che non ha effettuato l’accesso al dispositivo.” Una volta che gli utenti interessati hanno effettuato l’accesso, possono seguire i passaggi in Centro assistenza di Google per scaricare l’ultimo aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.