Snapchat sta crescendo più velocemente di quanto non abbia fatto negli anni

Solo un paio di anni fa, si temeva che Snap, la società madre di Snapchat, non sarebbe sopravvissuta come azienda autonoma. Il prezzo delle sue azioni ha toccato il fondo di circa $ 5 dopo una disastrosa riprogettazione che ha rallentato la crescita degli utenti e confuso gli inserzionisti.

La situazione ora è molto diversa. Snapchat sta crescendo più velocemente di quanto non sia dal 2017, l’anno in cui è diventato pubblico. Giovedì, l’app di messaggistica basata su fotocamera ha dichiarato di aver aggiunto 13 milioni di utenti giornalieri durante il secondo trimestre, un aumento del 23% rispetto al periodo dell’anno fa. Ciò significa che 293 milioni di persone usano Snapchat ogni giorno in tutto il mondo, rispetto ai 173 milioni di questa volta di quattro anni fa. (Twitter ha riportato 206 milioni di utenti giornalieri nel secondo trimestre, in confronto.) Anche le entrate di Snap sono aumentate del 116 percento a $ 982 milioni, rendendolo un business in più rapida crescita rispetto a Twitter o Facebook.

I nuovi numeri consolidano una delle storie di turnaround più impressionanti della tecnologia. Riflettono anche come le aziende tecnologiche abbiano beneficiato durante la pandemia poiché le persone trascorrono sempre più tempo online. Il CEO di Snap, Evan Spiegel, ha affermato di aspettarsi che la base di utenti dell’app cresca effettivamente più velocemente con la fine dei blocchi della pandemia, dal momento che Snapchat è progettato per essere utilizzato in giro con gli amici.

La maggior parte della crescita degli utenti di Snap nel secondo trimestre è arrivata al di fuori dei suoi mercati principali del Nord America e dell’Europa, dove gli inserzionisti pagano di più per raggiungere le persone. Ciò significa che Snap ha molto lavoro da fare per monetizzare efficacemente i suoi nuovi utenti. I risultati di questo trimestre hanno anche beneficiato di un’implementazione ritardata delle modifiche di Apple al tracciamento dei dati in iOS 14, il che fa sì che gli sviluppatori di terze parti mostrino una richiesta di autorizzazione per tracciare gli utenti su diverse app.

Snap e altre attività basate sulla pubblicità utilizzano questo monitoraggio per indirizzare gli annunci a basso costo e si teme che gli utenti che dicono di no al prompt renderanno più difficile adattare gli annunci agli interessi delle persone. Nelle osservazioni preparate agli investitori, il chief business officer di Snap, Jeremi Gorman, ha dichiarato: “abbiamo osservato tassi di adesione più elevati rispetto a quelli riportati generalmente in tutto il settore, che riteniamo sia dovuto in parte alla fiducia che la nostra comunità ha nei nostri prodotti e i nostri affari.” Ciò indica che Snap potrebbe cavarsela meglio di alcuni dei suoi colleghi, vale a dire Facebook, nella navigazione dei cambiamenti di Apple.

Ciò che Snap e Facebook hanno in comune è la passione per la realtà aumentata, la tecnologia che sovrappone la computer grafica al mondo reale attraverso gli schermi dei telefoni o gli occhiali intelligenti. Spiegel ha promosso per anni gli investimenti di Snap in AR e, più recentemente, l’azienda si è mossa per creare funzionalità di acquisto che potrebbero consentire a chiunque di scansionare un prodotto con la fotocamera Snapchat, sperimentarlo virtualmente e acquistarlo senza uscire dall’app.

Snap ha recentemente presentato nuovi occhiali Spectacles con display AR, sebbene siano disponibili solo per alcuni creatori di AR. “Più di 200 milioni di Snapchatter interagiscono con l’AR in media ogni giorno e oltre 200.000 creatori utilizzano Lens Studio per creare obiettivi AR per la nostra comunità”, ha detto Spiegel nelle sue osservazioni agli investitori giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *