Il viaggio della maratona di Tokyo verso l’inizio delle Olimpiadi | Notizie sulle Olimpiadi


Un anno dopo che avrebbero dovuto iniziare, le Olimpiadi di Tokyo prenderanno ufficialmente il via con una cerimonia di apertura di tre ore e mezza il 23 luglio.

L’evento allo Stadio Nazionale della capitale giapponese è progettato per celebrare l’“unità nella diversità” del mondo e incoraggiare gli oltre 11.000 atleti che si sfideranno ai Giochi, per lo più senza il beneficio della folla che li acclama.

Dopo un viaggio attraverso le 47 prefetture del Giappone che ha coinvolto circa 10.000 corridori, la fiamma olimpica sarà il fulcro della cerimonia.

“Il nostro obiettivo è offrire una performance di affermazione umana e speranza per il futuro”, ha affermato il direttore della coreografia Shintaro Hirahara.

Le Olimpiadi di Tokyo sono emerse come uno degli eventi sportivi più controversi degli ultimi anni, colpite da una serie di scandali su questioni tra cui il sessismo, il bullismo e se i Giochi debbano andare avanti anche durante una pandemia globale.

La stessa Tokyo è in uno stato di emergenza per il coronavirus e i concorrenti e il personale dei Giochi sono stati confinati in gran parte al Villaggio Olimpico, ai centri di allenamento e agli impianti sportivi. Anche la premiazione è stata modificata a causa del virus e gli atleti dovranno ritirare loro stessi la medaglia da appendere al collo.

I Giochi sono stati annunciati come i più “innovativi” di sempre e sono stati progettati per attirare i più giovani con karate, basket 3×3, skateboard, arrampicata e surf che fanno il loro debutto olimpico.

Anche il baseball e il softball sono tornati alla competizione per la prima volta dai Giochi del 2008 a Pechino.

Lo skateboard è uno dei nuovi sport dei Giochi di Tokyo, parte di uno sforzo per attirare il pubblico più giovane [File: Franck Robichon/EPA]

Ecco una cronologia dei progressi balbettanti dei Giochi di Tokyo verso la linea di partenza.

settembre 2013

Durante una cerimonia in Argentina, il CIO ha assegnato i Giochi del 2020 a Tokyo, battendo Madrid e Istanbul.

Quindi il presidente del CIO Jacques Rogge ha affermato che Tokyo aveva promesso di offrire “Giochi ben organizzati e sicuri che rafforzeranno i valori olimpici dimostrando al contempo i benefici dello sport a una nuova generazione”.

La capitale giapponese aveva già ospitato i Giochi estivi nel 1964.

C’era giubilo tra i membri del comitato di candidatura giapponese nel 2013 dopo che il presidente del CIO Jacques Rogge ha annunciato Tokyo come sede dei Giochi olimpici estivi del 2020 [File: Marcos Brindicci/Reuters]

luglio 2015

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha archiviato i piani per un nuovo stadio nazionale del famoso architetto britannico Zaha Hadid dopo che il costo del progetto è salito a oltre 2 miliardi di dollari.

“Abbiamo deciso di tornare all’inizio sul piano dello stadio e ricominciare da zero”, ha detto in conferenza stampa.

aprile 2016

Gli organizzatori svelano un nuovo logo per l’evento dopo che le accuse di plagio li hanno costretti a rinunciare al design iniziale.

Il design a scacchi indaco di Asao Tokolo con sede a Tokyo è ispirato a un modello dell’era Edo (1603-1867) noto come “ichimatsu moyo” e dovrebbe rappresentare “Unità nella diversità”.

La proposta di Zaha Hadid per un nuovo stadio olimpico è stata archiviata nel 2015 dopo che i costi sono aumentati a dismisura [File: Tokyo 2020 Olympic Bid Committee via AFP]

agosto 2016

Abe, indossando un cappello simile a quello indossato dal personaggio dei videogiochi Super Mario, prende formalmente il testimone olimpico alla fine dei Giochi estivi 2016 a Rio de Janeiro.

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha preso parte alla cerimonia di chiusura dei 31esimi Giochi olimpici estivi di Rio de Janeiro, vestendosi come il popolare personaggio dei videogiochi Super Mario [File: Yonhap via EPA]

Febbraio 2018

Gli organizzatori svelano le due mascotte dei Giochi estivi – Miraitowa e Someity – che migliaia di bambini delle scuole elementari avevano scelto in una votazione. Le creature in stile anime, una blu e una rosa, sono state create dall’illustratore di Fukuoka Ryo Taniguchi e dovrebbero simboleggiare tradizione e innovazione.

“Le mascotte esistono all’unisono, una coppia yin-yang lungo un tema di Tokyo, ‘il vecchio incontra il nuovo'”, hanno detto gli organizzatori.

ottobre 2019

Il CIO decide di spostare l’evento della maratona nei climi più freschi del nord di Sapporo per sfuggire al caldo e all’umidità opprimenti di Tokyo.

Le mascotte olimpiche Miraitowa (a sinistra) e la mascotte paralimpica di Tokyo 2020 Someity (a destra). Migliaia di scolari li hanno scelti in una votazione. [File: Kimimasa Mayama/EPA]

Dicembre 2019

I primi casi di una misteriosa polmonite vengono segnalati a Wuhan, nella Cina centrale.

Nonostante i primi ostacoli, la costruzione del nuovo Stadio Nazionale è completata nei tempi previsti.

L’edificio è opera del famoso architetto giapponese Kengo Kuma.

Nonostante la modifica del design e dell’architetto, la costruzione del nuovo Stadio Nazionale è stata completata nel dicembre 2019 [iTomohiro Ohsumi/Pool via Reuters]

marzo 2020

Mentre la polmonite, ora attribuita a un nuovo coronavirus, si diffonde in tutto il mondo, l’Organizzazione mondiale della sanità dichiara una pandemia.

Il 20 marzo arriva in Giappone la fiamma olimpica, trasportata a bordo di un aereo speciale da Atene.

Quattro giorni dopo, il primo ministro Shinzo Abe e il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach annunciano un ritardo senza precedenti delle Olimpiadi. Abe ha detto che si terranno entro l’estate del 2021 e sarebbero “la prova di una vittoria degli esseri umani contro le infezioni da coronavirus”.

settembre 2020

Abe si dimette accusando la cattiva salute. Il suo capo di gabinetto di lunga data, Yoshihide Suga, lo sostituisce.

gennaio 2021

I casi di COVID-19 aumentano a Tokyo, provocando la dichiarazione dello stato di emergenza. In Giappone inizia a crescere l’opposizione a ospitare le Olimpiadi.

Febbraio 2021

Gli organizzatori rilasciano la loro prima serie di regole COVID-19 per i Giochi. Il canto e il ballo saranno vietati e le maschere dovranno essere indossate in ogni momento, secondo il Playbook.

Il capo di Tokyo 2020 Yoshiro Mori è costretto a dimettersi per i commenti sessisti sulle donne che hanno scatenato proteste sia in patria che all’estero. “I miei commenti inappropriati hanno causato molto caos”, ha detto mentre si dimetteva.

Il ministro olimpico Seiko Hashimoto, sette volte olimpionico, prende il posto dell’ex primo ministro 83enne.

Il ministro delle Olimpiadi Seiko Hashimoto, che ha vinto un bronzo nel pattinaggio di velocità ai Giochi di Albertville nel 1992, ha sostituito Yoshiro Mori come capo di Tokyo 2020 [File: Kyodo via Reuters]

marzo 2021

Gli spettatori stranieri sono banditi dall’evento.

La staffetta della torcia olimpica inizia a Fukushima, l’area devastata dal triplo terremoto, dallo tsunami e dalla fusione nucleare 10 anni prima. Azusa Iwashimizu, membro della squadra giapponese vincitrice della Coppa del Mondo femminile 2011, diventa la prima a portare la fiamma in una cerimonia chiusa al pubblico.

aprile 2021

La Corea del Nord afferma che non prenderà parte ai Giochi a causa dei rischi di coronavirus.

giugno 2021

La squadra di softball femminile australiana diventa la prima atleta ad arrivare in Giappone.

Gli organizzatori hanno posto un limite al numero di tifosi nazionali autorizzati a partecipare a ciascun evento: metà della capacità del luogo fino a un massimo di 10.000 persone.

La giapponese Azusa Iwashimizu, (al centro), un membro della squadra nazionale di calcio femminile, prende parte alla staffetta della torcia al J-Village National Training Center a Naraha nella prefettura di Fukushima il 25 marzo [File: Philip Fong/Pool via AP Photo]

luglio 2021

Tokyo annuncia un nuovo stato di emergenza l’8 luglio e vieta a tutti gli spettatori le competizioni olimpiche della zona.

I sondaggi continuano a mostrare che più giapponesi si oppongono ai Giochi che non li sostengono.

Molti giapponesi temono che i Giochi possano diventare un evento “super diffusore” anche con le misure adottate per frenare qualsiasi diffusione del virus [File: Kimimasa Mayama/EPA]

I primi atleti si trasferiscono nel Villaggio Olimpico sul lungomare di Harumi e poco dopo emerge il primo caso di COVID-19.

Keigo Oyamada, il musicista giapponese scelto come compositore per la cerimonia di apertura, è costretto a dimettersi quattro giorni prima dell’evento, dopo che sono riemerse accuse storiche di bullismo e abusi.

Gli atleti vincitori di medaglie dovranno portare loro stessi le medaglie da appendere al collo e il podio sarà più grande del solito per consentire il distanziamento fisico [File: Koji Sasahara/AP Photo]

Il 21 luglio il Giappone vince il primo evento delle Olimpiadi di Tokyo, una partita di softball femminile contro l’Australia.

Alla vigilia della cerimonia di apertura, il direttore dello spettacolo Kentaro Kobayashi è costretto a dimettersi dopo che sono riemerse le riprese dell’ex comico che scherza sull’Olocausto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *