Il direttore creativo della cerimonia di apertura si dimette per uno scherzo sull’Olocausto


TOKYO — Appena un giorno prima della cerimonia di apertura delle Olimpiadi estive di Tokyo, gli organizzatori dei Giochi hanno licenziato Kentaro Kobayashi, il direttore creativo della cerimonia, dopo che sono emerse riprese video di lui che prendeva in giro l’Olocausto in un atto comico negli anni ’90.

Giovedì durante una conferenza stampa, Seiko Hashimoto, che sembrava assediata dopo una serie di scandali che hanno afflitto i Giochi e in particolare lo staff creativo della cerimonia di apertura, ha affermato di aver appreso mercoledì della routine, in cui il signor Kobayashi ha scherzato su “massacrare ebrei” in una scenetta mentre mima l’atto di tagliare figure umane fatte di carta. Il comitato organizzatore, ha detto, ha deciso di licenziarlo “immediatamente”.

In una dichiarazione, il signor Kobayashi ha affermato di essersi pentito della routine dopo averlo fatto e di “aver iniziato a mirare a creare commedie che non ferissero gli altri”.

“Capisco che la mia scelta delle parole è stata sbagliata e me ne pento”, ha detto la sua dichiarazione. “Chiedo scusa a coloro che si sono sentiti dispiaciuti”.

Il comitato organizzatore, in una dichiarazione ufficiale, ha affermato che il signor Kobayashi si è “deriso di un doloroso fatto storico in passato” e si è scusato “per aver causato problemi e preoccupazioni a molte parti interessate e ai residenti di Tokyo e del Giappone”.

La rapida decisione di licenziare il sig. Kobayashi era in contrasto con le dimissioni all’inizio di questa settimana di Keigo Oyamada, un compositore che aveva scritto la musica per la cerimonia di apertura, dopo estratti da interviste che aveva rilasciato negli anni ’90 in cui confessava di gravi atti di bullismo e abusi sui disabili compagni di classe sono emersi sui social media.

Il signor Oyamada in un primo momento si è scusato e sembrava che avrebbe mantenuto il suo lavoro prima che una vasta campagna sui social media lo spingesse a dimettersi. “Avremmo dovuto licenziare il signor Oyamada prima”, ha detto la signora Hashimoto.

Mr. Kobayashi è il secondo direttore creativo della cerimonia di apertura a dimettersi. A marzo, Hiroshi Sasaki si è dimesso dopo che una rivista ha rivelato di aver paragonato un famoso comico e stilista di moda plus size a un maiale quando aveva proposto la sua partecipazione alla cerimonia. Le dimissioni di Sasaki sono arrivate poche settimane dopo che anche Yoshiro Mori, l’ex presidente del comitato organizzatore di Tokyo, si è dimesso dopo aver fatto commenti sessisti sulle donne.

Su Twitter, alcune persone hanno chiesto perché il signor Kobayashi fosse stato licenziato per una vecchia routine, ma altri hanno affermato che il suo licenziamento non era sufficiente. “Il licenziamento di Kentaro Kobayashi dopo la scoperta della scenetta dell’Olocausto in passato è una misura rapida”, ha scritto uno manifesto. “Ma eseguiranno ciò che questo ragazzo ha diretto alla cerimonia di apertura di domani? Il problema è risolto solo perché è stato licenziato?”

Alla domanda se si fosse pentita di andare avanti con i Giochi tra gli scandali in corso e l’aumento dei casi di coronavirus nel Villaggio Olimpico, la signora Hashimoto ha riconosciuto che gli organizzatori di Tokyo stanno “affrontando ogni singolo problema possibile”. Ma, ha detto, “vogliamo che ricordi Tokyo per aver superato molti problemi e aver avuto successo”.

Hikari Hida e Makiko Inoue hanno contribuito alla segnalazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.