Fatti veloci di Francois Hollande | CNN


Il presidente francese Francois Hollande pronuncia un discorso durante una visita alla Gendarmeria di Calais, nel nord della Francia, il 26 settembre 2016.

PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images

Il presidente francese Francois Hollande pronuncia un discorso durante una visita alla Gendarmeria di Calais, nel nord della Francia, il 26 settembre 2016.



CNN

Ecco uno sguardo alla vita di Francois Hollande, ex presidente della Francia.

Data di nascita: 12 agosto 1954

Luogo di nascita: Rouen, Normandia, Francia

Nome di nascita: François Gérard Georges Nicolas Holland

Padre: Georges Hollande, un medico

Madre: Nicole Tribert, assistente sociale

Bambini: con Ségolène Royal: Flora, Julien, Clémence e Thomas

Formazione scolastica: Istituto di Studi Politici di Parigi (“Sciences Po”); Paris School of Business Studies, National School of Administration

Servizio militare: Esercito francese, 1977

Religione: Ateo

È il primo presidente socialista da quando Francois Mitterrand ha lasciato l’incarico nel 1995.

Le promesse fatte durante la campagna includono la rinegoziazione dell’accordo di austerità, il ritiro delle truppe dall’Afghanistan, un’età pensionabile più bassa e tasse più alte per i più ricchi.

Dopo il 2015 Charlie Hebdo Parigi Attacchi terroristici, Hollande ha chiesto che i terroristi condannati siano privati ​​della loro nazionalità francese se avessero la doppia cittadinanza.

Ha insegnato economia all’elite Institut d’Études Politiques de Paris.

1979 – Aderisce al Partito Socialista.

1981 – Assistente del presidente socialista Francois Mitterrand.

1981 – È sconfitto da Jacques Chirac per un seggio parlamentare francese.

1983-1984 Membro dello staff del primo ministro francese Pierre Mauroy.

1983-1989 – Membro del consiglio comunale di Ussel.

1988-1993Membro del Parlamento per Correze.

1994Segretario nazionale del Partito socialista per gli affari economici.

1995-2001 Membro del Consiglio di Tulle.

1997-2002Membro del Parlamento per Correze.

1997-2008 Primo Segretario, Segretario Generale e leader del Partito Socialista.

2001-2008 – Sindaco di Tulle.

18 maggio 2003 – Firma la prima del paese matrimonio omosessuale agire in legge. La legge legalizza anche l’adozione per le coppie dello stesso sesso.

2007 – Finisce la relazione di 28 anni con la madre dei suoi quattro figli, Ségolène Royal. Non sono mai stati sposati.

16 ottobre 2011 – Vince la candidatura presidenziale francese per il Partito Socialista, sconfiggendo candidati che includono il suo ex compagno, Royal.

22 aprile 2012 – Riceve il 28,6% dei voti alle elezioni presidenziali francesi, leggermente in vantaggio Nicolas Sarkozy 27,2%, costringendo al ballottaggio del 6 maggio.

6 maggio 2012 – Sconfigge Sarkozy con il 51,62% dei voti al ballottaggio.

15 maggio 2012Inaugurato come presidente.

18-19 maggio 2012 – Partecipa al vertice del G8 a Camp David, Maryland.

20-21 maggio 2012 – frequenta il NATO vertice ospitato a Chicago.

25 settembre 2012 – Interviene alla 67a sessione del Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

25 gennaio 2014 – Annuncia la fine della sua relazione di sette anni con la giornalista Valerie Trierweiler.

1 dicembre 2016 – Annuncia che non cercherà un secondo mandato.

14 maggio 2017 – Hollande lascia l’incarico come Emmanuel Macron giura come nuovo presidente della Francia.

11 aprile 2018 – Viene pubblicato il suo libro sul periodo in carica, Le lezioni di potere di Francois Hollande.

luglio 2019 – Denuncia come testimone in un’indagine brasiliana sulla corruzione che coinvolge i caccia Gripen.

6 luglio 2019 – Appare in uno spettacolo teatrale al festival del teatro di Avignone nel sud della Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.