Elon Musk afferma che SpaceX detiene Bitcoin, costole Jack Dorsey alla conferenza

“SpaceX, Tesla e io possediamo Bitcoin”, ha detto Elon Musk a una conferenza Bitcoin oggi. Sebbene Tesla non permetta più alle persone di pagare le auto usando Bitcoin, la casa automobilistica non ha venduto i suoi Bitcoin, ha detto. “Non vendiamo Bitcoin, né vendo nulla personalmente o SpaceX non vende Bitcoin”.

Inoltre, Musk ha rivelato di possedere Ethereum e, ovviamente, Dogecoin. Il prezzo di Ethereum, che già oggi stava salendo, è aumentato ulteriormente sulla divulgazione. Dogecoin è aumentato all’inizio del pannello a quasi 21 centesimi, prima di scendere a circa 19 centesimi entro la fine del pannello, secondo i dati Coindesk. Musk ha parlato a un panel con Jack Dorsey, CEO di Twitter e società di pagamenti Square, e Cathie Wood, fondatrice e CEO di ARK Invest.

A febbraio, Tesla ha rivelato di aver investito $ 1,5 miliardi in Bitcoin; parte di quell’investimento è stato venduto nel primo trimestre con un profitto di 101 milioni di dollari. Tesla ha iniziato ad accettare Bitcoin alla fine di marzo, poi si è improvvisamente invertita a maggio, solo 49 giorni dopo. Il cambiamento è dovuto alla preoccupazione per l’uso energetico di Bitcoin e Tesla ha affermato che avrebbe ripreso ad accettare Bitcoin quando l’estrazione mineraria sarebbe diventata più sostenibile dal punto di vista ambientale.

“Potrei pompare ma non scarico”, ha detto Musk oggi. “Sicuramente non credo nell’alzare il prezzo e vendere o qualcosa del genere. Mi piacerebbe vedere Bitcoin avere successo.”

Musk ha corteggiato l’obbrobrio di alcuni investitori scontrandosi con persone che credono che Bitcoin sia l’unica criptovaluta utile. Musk ha detto Dogecoin può “battere Bitcoin a mani basse”. L’inversione di Tesla su Bitcoin come metodo di pagamento ha contribuito a un crollo del valore di Bitcoin ad aprile. Il calo di valore di Bitcoin potrebbe essere costato a Tesla $ 90 milioni, Business Insider stimato nel mese di giugno.

A un certo punto, Musk ha chiesto a Dorsey se avrebbe accettato Bitcoin come pagamento per la pubblicità su Twitter. Dorsey ha evitato la domanda, sebbene in precedenza avesse promosso il suo progetto Bluesky, annunciato per la prima volta nel dicembre 2019. A gennaio di quest’anno, non sembrava essere andato molto oltre: Dorsey ha scritto che Twitter è ancora “in procinto di intervistare e assumere persone” per Bluesky. “Il mio più grande obiettivo in questo momento è su un protocollo di social media decentralizzato, lo chiamiamo Bluesky”, ha detto oggi. “È super, super presto.”

Ma le ambizioni di Dorsey per Bitcoin sono alte, anche se non pensa che Twitter dovrebbe accettarlo come pagamento. “La mia speranza è che crei la pace nel mondo”, ha detto Dorsey della criptovaluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.