Samsung prende in giro Galaxy Z Fold e Z Flip all’evento Unpacked dell’11 agosto

Samsung ha annunciato ufficialmente quando terrà il suo prossimo evento sui prodotti Unpacked: 11 agosto alle 10:00 ET / 7:00 PT. È ampiamente previsto l’annuncio della prossima versione del Galaxy Z Fold 3 e del Galaxy Z Flip 3, entrambi già trapelati parecchio. Samsung non è timida riguardo a queste aspettative, poiché una rapida occhiata al suo invito rivela il profilo di entrambi i dispositivi.

Samsung dovrebbe anche annunciare nuovi orologi Galaxy, che sarebbero i primi a utilizzare la nuova piattaforma Wear combinata annunciata al Google I/O all’inizio di quest’anno.

Samsung sta organizzando di nuovo l’evento virtualmente sul suo sito Web e promette di pubblicare altro dettagli sulla diretta qui. Sta anche mantenendo un’altra tendenza Samsung: lasciando che i clienti “prenotino” “il suo prossimo fiore all’occhiello” prima ancora che sia stato annunciato ufficialmente. Samsung afferma che offrirà “maggiore credito di permuta e 12 mesi di Samsung Care+ a una tariffa scontata” per le prenotazioni anticipate.

Secondo le immagini trapelate da Evan Blass, il Galaxy Z Fold 3 sembra molto simile all’attuale versione del telefono pieghevole. Il più grande aggiornamento apparentemente sarà la compatibilità con lo stilo S Pen di Samsung. La stessa Samsung ha telegrafato che avrebbe aggiunto il supporto dello stilo alla linea Fold da molto tempo ormai.

Foto: Evan Blass / Twitter (tweet ora cancellato)

Per quanto riguarda il Galaxy Z Flip 3, il più grande aggiornamento potrebbe essere all’esterno, dove Samsung sostituirà uno schermo molto piccolo con uno schermo leggermente più grande ma ancora abbastanza piccolo.

Samsung ha fatto un lavoro migliore con la durata dei suoi dispositivi pieghevoli da quando è passato all’utilizzo di “vetro ultra sottile” sotto un foglio di plastica per questi display. Tuttavia, gli schermi sono ancora molto più fragili dei normali schermi degli smartphone. Se Samsung intende incoraggiare gli utenti a colpire lo schermo dello Z Fold 3 con un bastoncino di plastica, lo schermo pieghevole dovrà diventare più resistente.

Sebbene non sia probabile che ottengano la massima fatturazione, è probabile che i nuovi smartwatch Galaxy rappresentino un cambiamento maggiore rispetto agli aggiornamenti iterativi dei telefoni pieghevoli. Questo perché sarà il primo smartwatch Samsung a eseguire il sistema operativo Wear di Google in oltre mezzo decennio. Samsung utilizzava il proprio sistema operativo basato su Tizen sugli smartwatch, che presentava vantaggi rispetto al sistema operativo Wear di Google, ma non disponeva di una libreria di app che valesse la pena utilizzare. Ora che i due sistemi operativi sono stati combinati, questo imminente orologio Samsung sarà il primo vero sguardo a ciò che funziona davvero il nuovo sistema operativo Wear.

Ci aspettiamo sia un Samsung Galaxy Watch 4 con lunetta girevole che un Samsung Galaxy Watch Active 4 senza essere annunciato, entrambi in più colori.

È sempre possibile che ce ne siano altri a disposizione: anche la gamma Galaxy Buds di Samsung potrebbe essere prevista per un nuovo modello. Lo scopriremo di sicuro quando Samsung darà il via al suo livestream l’11 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.