Il partito Chadema della Tanzania afferma che il leader Freeman Mbowe è stato arrestato | Tanzania Notizie Tanzania


Freeman Mbowe e altri 10 membri di Chadema sono stati arrestati a Mwanza prima di una conferenza pianificata per chiedere riforme costituzionali, afferma il partito.

Il principale partito di opposizione della Tanzania, Chadema, ha affermato che il suo leader e altri membri sono stati arrestati prima di una conferenza programmata per chiedere riforme costituzionali.

Freeman Mbowe e 10 membri di Chadema sono stati rastrellati durante la notte nella città portuale nordoccidentale di Mwanza, ha detto il partito su Twitter all’inizio di mercoledì.

“Condanniamo la repressione dei diritti dei tanzaniani con la forza più forte. Questi sono segni che la dittatura che esisteva durante il governo del presidente John Magufuli continua”, ha accusato.

“Freeman Mbowe è stato avvicinato da un esercito di agenti di polizia nel suo hotel quando è arrivato alle 2:30 del mattino ed è stato arrestato insieme ad altri leader”.

Mentre gli altri membri di Chadema sono stati portati alla stazione di polizia di Mwanza, non c’erano informazioni su dove si trovasse Mbowe.

“Vogliamo che la polizia esca e dica dove si trova il presidente e perché è stato arrestato”, ha detto Chadema.

Nessun commento immediato da parte della polizia.

“Impossibile continuare con il vecchio ordine”

Gli arresti arrivano quattro mesi dopo che la prima donna presidente della Tanzania, Samia Suluhu Hassan, è entrata in carica a marzo dopo la morte improvvisa del suo predecessore Magufuli.

Ci sono state grandi speranze che Hassan avrebbe inaugurato un cambiamento rispetto al “governo autocratico” del suo predecessore, soprannominato il “Bulldozer” per il suo stile di leadership intransigente.

L’ex candidato presidenziale di Chadema, Tundu Lissu, che vive in esilio autoimposto in Europa, ha twittato che l’ascesa di Hassan dopo la morte di Magufuli a marzo aveva portato “la speranza che il regno del terrore e della guerra contro la democrazia di Magufuli finisse.

“L’arresto di ieri sera del presidente Mbowe e dei leader di Chadema ha deluso ogni speranza del genere. Ora è il momento delle proteste a livello nazionale e dell’isolamento internazionale del suo regime”.

Gli arresti sono avvenuti dopo che Mbowe si è impegnato a portare avanti un incontro sulle riforme costituzionali nonostante le autorità provinciali di Mwanza abbiano vietato le riunioni pubbliche per contenere la diffusione del coronavirus.

“Non possiamo continuare con il vecchio ordine”, ha detto Mbowe in un video pubblicato su Twitter lunedì.

“Abbiamo il diritto di incontrarci, ma veniamo arrestati, picchiati, accusati e portati in tribunale per due o tre anni e poi liberati.

“Se vogliono arrestare tutti i membri del partito Chadema, lascia che prima espandano le carceri perché siamo tutti pronti per essere arrestati e non chiederemo la cauzione”.

Ad aprile, Hassan si era rivolto all’opposizione e aveva promesso di difendere la democrazia e le libertà fondamentali nel Paese.

Nel novembre 2020, diversi leader dell’opposizione tra cui Mbowe sono stati brevemente detenuti dopo aver chiesto proteste di massa contro quelle che accusavano di essere un’elezione truccata che ha riportato Magufuli al potere per un secondo mandato.

Il Magufuli, profondamente scettico contro il COVID, è morto a marzo per quella che le autorità hanno definito una malattia cardiaca, ma i suoi oppositori politici hanno insistito sul fatto che avesse contratto la malattia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.