Il produttore di Lidar Velodyne perde il suo CEO nel caos interno

Velodyne, uno dei principali produttori di sensori laser lidar, ha annunciato che il CEO Anand Gopalan si sarebbe dimesso. La notizia arriva quando la società di sensori è stata coinvolta in un’aspra guerra tra il suo fondatore, David Hall, e il consiglio di amministrazione dell’azienda.

Gopalan, che in precedenza ha ricoperto il ruolo di chief technology officer di Velodyne prima di prendere le redini di Hall nel gennaio 2020, si dimette sia da CEO che da membro del consiglio di amministrazione a partire dal 30 luglio, ha affermato la società.

Ma piuttosto che nominare un sostituto, Velodyne sta creando qualcosa chiamato “Office of the Chief Executive” composto da diversi membri del team dirigenziale dell’azienda, tra cui il direttore operativo Jim Barnhart, il direttore finanziario Drew Hamer, il capo delle risorse umane Kathy McBeath, e il direttore commerciale Sinclair Vass. La mossa potrebbe essere temporanea, tuttavia, poiché il consiglio sta anche mantenendo una società di ricerca esecutiva per trovare un sostituto per Gopalan.

Negli ultimi mesi, Velodyne è stata un’azienda in guerra con se stessa. Ad aprile, il consiglio di amministrazione ha estromesso Hall dalla carica di presidente del consiglio di amministrazione della società e sua moglie, Marta Thoma Hall, dalla carica di chief marketing officer, citando il “comportamento inappropriato” della coppia. Marta Hall rimane un membro del consiglio di amministrazione di Velodyne, mentre David Hall si è dimesso il 2 marzo.

Il mese successivo, David Hall ha chiesto le dimissioni di due dei direttori del consiglio di amministrazione della società nominati da SPAC, che incolpa per la “scarsa performance finanziaria” di Velodyne. Ha accusato il consiglio di amministrazione di misfatti finanziari, inclusa l’imbottitura del compenso di Gopalan “pur sapendo che la società avrebbe mancato le sue proiezioni per il 2020”. E ha affermato che lui e sua moglie sono stati estromessi dalle loro posizioni per “dichiarazioni frivole”.

Hall è stato a lungo venerato nel mondo della tecnologia dei veicoli autonomi come pioniere nell’uso di sensori laser per consentire agli AV di “vedere” il mondo che li circonda. Lidar, che sta per “rilevamento e distanza della luce”, utilizza migliaia di raggi laser per rilevare gli oggetti e misurare la loro distanza. Il sensore di forma conica o cilindrica appollaiato sul tetto di un veicolo è diventato sinonimo di auto a guida autonoma.

Nel giugno 2020, Velodyne ha stretto un accordo con la società di acquisizione speciale (SPAC) Graf Industrial Corp., con un valore di mercato di $ 1,8 miliardi. Faceva parte di un’ondata di aziende nel settore della tecnologia dei trasporti che hanno scelto di diventare pubbliche tramite SPAC, evitando così gran parte del controllo che viene fornito con un’IPO più tradizionale.

Ma Velodyne sostiene che le sue prospettive finanziarie rimangono “invariate” nonostante le dimissioni di Gopalan. La società, che prevede che le sue entrate per il 2021 siano comprese tra 77 milioni di dollari e 94 milioni di dollari, registrerà i suoi guadagni del secondo trimestre il 5 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.