Dai a ogni telecomando un tracker

Un telecomando perso il controllo è la più piccola delle crisi. A malapena un fastidio, in genere risolto ribaltando abbastanza cuscini del divano. Forse è per questo che ci è voluto così tanto tempo perché i tipi dirompenti riuscissero a trovare soluzioni. Quelle soluzioni sono qui ora, però, e sono deliziose.

Ringraziamo innanzitutto Roku: anni fa è stato il pioniere della ricerca remota, anche se solo per i modelli di lettori di streaming di fascia alta. Ma negli ultimi mesi si è assistito a una piccola rivoluzione nel monitoraggio del controllo remoto, con miglioramenti, miglioramenti e opzioni precedentemente inesplorate, incluso lo stesso Roku.

I beneficiari più evidenti della piccola trasformazione sono i proprietari di Apple TV. Il Telecomando Siri, un piccolo numero sottile che sembra intenzionalmente progettato per scivolare in punti introvabili, non offre alcuna cura per una scomparsa oltre all’utilizzo dell’app Apple TV Remote sul telefono. (Funziona in un pizzico, ma i telecomandi con pulsanti fisici sono un’esperienza di gran lunga migliore rispetto al tocco del vetro.) Anche una versione aggiornata dell’hardware, annunciata ad aprile e in vendita il mese successivo, è rimasta fuori dalla rete. Ciò è particolarmente sorprendente, forse, dato che Apple non molto tempo fa ha progettato un cosiddetto chip U1 il cui compito principale è quello di aiuta a trovare le cose.

Fortunatamente, Apple utilizza l’U1 in AirTags, la risposta recentemente annunciata dall’azienda a Tile e ad altri widget di tracciamento. Ed è qui che Derrick Ensley, che gestisce il negozio di stampa 3D PrintSpired Designs, ha visto un’opportunità. Subito dopo l’annuncio degli AirTag, Ensley si è messo al lavoro per progettare una sottile custodia Siri Remote che avesse spazio per contrabbandare un AirTag a bordo. Lui vende sia il caso stesso e il schematico per chiunque voglia stamparlo, sia per le generazioni di hardware precedenti che per quelle attuali.

“Grazie alla sottigliezza del telecomando e ai suoi materiali lisci, è molto facile scivolare tra i cuscini del divano”, afferma Ensley del telecomando Apple. “Certo, ci sono molte persone che non riescono a capire come le persone perdano i loro telecomandi, ma come padre di un bambino di 2 anni, è abbastanza facile sbagliare.”

Ensley afferma che dopo un’ondata iniziale di ordini dopo la copertura di alcuni siti di notizie tecnologiche, vende ancora diverse dozzine di casi ogni settimana. E mentre la sua attività ha beneficiato delle decisioni di progettazione di Apple, trova sconcertante che l’azienda non offra alcun tipo di ancora di salvezza per i proprietari di telecomandi mancanti, anche senza incorporare il chip U1.

“Sarebbe stato banale per Apple incorporare almeno un piccolo altoparlante nel telecomando Siri di seconda generazione per aiutare le persone a trovarlo”, afferma. “Le capacità U1 dell’AirTag sono probabilmente eccessive per un telecomando, ma ho scoperto che chiedere a Siri di riprodurre un suono sull’AirTag del mio telecomando è più che sufficiente per trovarlo rapidamente.”

In assenza di tali misure, tuttavia, la soluzione del caso AirTag sta prendendo piede. Questa settimana, l’azienda di accessori Elago ha annunciato la sua Custodia Apple TV Siri Remote R5, uno spesso guscio in silicone che include uno slot AirTag. Elago aveva già affrontato il malizioso problema remoto in precedenza, con una custodia R1 carica di magneti che ti permetteva di piantarlo in sicurezza su qualsiasi superficie metallica. “Con l’introduzione dei nuovi AirTag di Apple, abbiamo visto un seguito naturale per un nuovo caso remoto”, afferma il direttore generale di Elago Michael Limm. “Sapevamo che la richiesta di questo tipo di custodie funzionali era importante per i nostri clienti dal modo in cui la nostra custodia R1 veniva venduta”.

Ensley afferma di aver ricevuto richieste di espandersi verso altri telecomandi, in particolare Roku, data la sua ubiquità. Ma per alcuni proprietari di Roku, un caso è discutibile; il telecomando fa già il lavoro per te.

Le regole della grande dama in streaming per il nascondino sono sempre state limitate a una manciata di modelli di fascia alta, ma forniscono una bella tregua per coloro che fanno il pony. Le scatole di streaming Roku Ultra e Roku 4 hanno da tempo pulsanti che, se premuti, fanno sì che i loro telecomandi associati emettano rumore per un minuto o finché non lo trovi, a seconda dell’evento che si verifica per primo. Puoi anche scegliere tra una varietà di suoni da produrre, se scavi nelle impostazioni di Roku.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.