La collisione di robot al magazzino di Ocado vicino a Londra provoca un incendio, ritardando gli ordini dei clienti

Il supermercato britannico solo online Ocado ha dovuto annullare gli ordini di consegna di alcuni clienti dopo che una collisione di un robot venerdì in uno dei suoi magazzini ha causato un incendio, la società ha detto.

L’incendio al magazzino Erith della società a est di Londra “sembra essere stato causato dalla collisione di tre robot sulla griglia”, ha detto la società in una nota domenica. Nessuno è rimasto ferito e il danno è stato limitato a meno dell’1% della sua rete, secondo Ocado.

I magazzini del droghiere sono popolati da robot delle dimensioni di una lavatrice che spostano i prodotti su un sistema a griglia. Il Verge‘s James Vincent ha scritto dei piani di Ocado in una storia del 2018. Ha descritto il processo:

Le consegne vengono disimballate in casse; le casse vengono posizionate su nastri trasportatori; e i nastri trasportatori portano le casse agli scaffali, dove i “raccoglitori” umani prendono ciò di cui hanno bisogno per soddisfare gli ordini dei clienti. Il nuovo paradigma, tuttavia, riguarda l’utilizzo dello spazio nel modo più efficiente possibile. Gli oggetti sono ancora posizionati nelle casse, ma quelle casse sono ora immagazzinate in enormi pile, alte fino a 17 scatole. La loro posizione in questa pila sembra essere casuale – una scatola di rasoi accanto ai filetti di merluzzo, per esempio – ma è decisa algoritmicamente; con articoli a cui si accede di frequente posizionati in alto e acquisti più rari in basso. In cima a questo tesoro, i robot fanno il loro lavoro.


I robot dei magazzini di Ocado operano su reti. Tre dei robot si sono scontrati nel suo magazzino di Erith il 16 luglio, causando un incendio che ha interrotto le operazioni.

La società ha dichiarato domenica che lo stabilimento di Erith, che elabora circa 150.000 ordini a settimana secondo il Financial Times, dovrebbe riprendere le operazioni nei prossimi giorni. “Mentre prevediamo alcune interruzioni delle operazioni, stiamo lavorando per ripristinare il normale servizio il prima possibile”, ha affermato la società. “Ci aspettiamo che la struttura inizi a funzionare entro la prossima settimana e ringraziamo i clienti i cui ordini sono interessati per la loro pazienza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.