Il ministro della salute del Regno Unito Sajid Javid risulta positivo al COVID-19 | Notizie sulla pandemia di coronavirus


Sajid Javid risulta positivo al COVID-19 mentre il governo si prepara a revocare la maggior parte delle restrizioni sulla pandemia in Inghilterra.

Il ministro della salute britannico Sajid Javid ha dichiarato di essere risultato positivo al test per il COVID-19, ma che i suoi sintomi erano lievi e che aveva ricevuto due dosi di vaccino contro la malattia.

Javid, che è stato segretario alla salute per tre settimane, ha sostenuto il piano del primo ministro Boris Johnson di riaprire completamente l’economia inglese e di eliminare le restrizioni legali sul coronavirus da lunedì.

“Mi sentivo un po’ intontito la scorsa notte, quindi ho fatto un test di flusso laterale questa mattina ed è risultato positivo”, ha detto sabato in un videomessaggio su Twitter.

“Quindi ora mi sto autoisolando a casa con la mia famiglia fino a quando non ottengo il risultato di un test PCR. Sono grato di aver ricevuto due dosi di vaccino. E finora, i miei sintomi sono molto lievi”.

Javid ha twittato il 17 marzo di aver ricevuto la prima dose del vaccino COVID-19 di Oxford-AstraZeneca, pubblicando una foto di lui che riceveva una seconda dose il 16 maggio.

Secondo le regole del suo governo, Javid è ora tenuto ad autoisolarsi per 10 giorni, a meno che il test PCR non risulti negativo e non abbia più sintomi.

Tutti i suoi “contatti stretti” – potenzialmente inclusi altri nel governo – dovrebbero autoisolarsi anche se ricevono istruzioni dal Servizio sanitario nazionale (NHS) gestito dallo stato.

Javid lavora solo dal 26 giugno, quando l’ex segretario alla salute Matt Hancock si è dimesso in seguito alle rivelazioni di aver infranto le restrizioni sul coronavirus durante una relazione con un assistente stretto.

Javid ha detto che anche qualsiasi membro del pubblico che sente i sintomi dovrebbe sottoporsi a un test.

“Se tutti fanno la loro parte, non solo stai proteggendo te stesso e i tuoi cari, ma stai anche salvaguardando il servizio sanitario nazionale e aiutando a preservare il nostro stile di vita”, ha detto.

Tuttavia, con il nuovo aumento dei casi di coronavirus, molti scienziati affermano che il governo sta mettendo in pericolo il servizio sanitario nazionale con il suo piano lunedì per eliminare la maggior parte dei requisiti legali per la pandemia nel Regno Unito.

Per la prima volta da metà gennaio, il numero di casi COVID giornalieri della Gran Bretagna ha superato i 50.000 venerdì e Javid ha avvertito che la cifra potrebbe raddoppiare nelle prossime settimane.

Ma il governo insiste sul fatto che con i due terzi della popolazione adulta ora completamente vaccinata, il rischio può essere gestito e lunedì è stato soprannominato “giorno della libertà” da molti media britannici.

Le persone che indossano maschere protettive camminano lungo una piattaforma alla stazione di King’s Cross, in mezzo all’epidemia di coronavirus (COVID-19) a Londra [File: Henry Nicholls/Reuters]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.