Biden afferma che il credito d’imposta per bambini è un “passo da gigante” per contrastare la povertà | Joe Biden Notizieden


Il Child Tax Credit viene paragonato a un reddito di base universale per i bambini che aiuta le persone a far fronte alle spese mensili.

Circa 35 milioni di famiglie americane hanno iniziato a ricevere il loro primo pagamento mensile dal governo degli Stati Uniti in un programma ampliato di sostegno al reddito che il presidente Joe Biden ha detto giovedì potrebbe aiutare a porre fine alla povertà infantile.

Nell’ambito del programma Child Tax Credit che è stato ampliato sotto lo stimolo COVID-19 di Biden, le famiglie ammissibili riscuotono un pagamento mensile iniziale fino a $ 300 per ogni bambino di età inferiore a sei anni e fino a $ 250 per ogni bambino più grande.

I pagamenti effettuati alle famiglie, che coprono quasi 60 milioni di bambini idonei, sono stati pari a circa 15 miliardi di dollari per luglio. I pagamenti sono automatici per molti contribuenti statunitensi, mentre altri devono registrarsi.

Biden vuole estendere i benefici mensili estesi per gli anni a venire come parte di un piano di spesa da 3,5 trilioni di dollari preso in considerazione dai Democratici del Senato, che si aspettano una forte opposizione repubblicana al disegno di legge completo.

Il Center on Poverty and Social Policy della Columbia University stima che l’espansione può ridurre il tasso di povertà infantile negli Stati Uniti fino al 45 percento [Evan Vucci/AP Photo]

“È il nostro sforzo per fare un altro passo da gigante verso la fine della povertà infantile in America”, ha detto Biden in un discorso. “Questo può cambiare la vita di così tante famiglie”.

Il Child Tax Credit viene paragonato a un reddito di base universale per i bambini, sebbene abbia limiti di reddito. Si prevede che aiuti le persone a far fronte alle spese mensili dall’affitto al cibo e all’asilo nido.

Il Center on Poverty and Social Policy della Columbia University ha stimato che l’espansione può ridurre il tasso di povertà infantile negli Stati Uniti fino al 45%.

I critici hanno affermato che il credito ampliato è costoso e può scoraggiare le persone dal lavorare. Alcuni esperti hanno affermato che potrebbe non raggiungere alcuni degli americani più poveri che non sono nel sistema fiscale.

La legislazione COVID-19 da 1,9 trilioni di dollari sostenuta dai democratici, nota come American Rescue Plan, adottata a marzo, ha aumentato l’importo pagato alle famiglie nell’ambito del programma.

La legge ha reso la metà del credito d’imposta per l’anno d’imposta 2021 pagabile anticipatamente dall’Agenzia delle Entrate in rate mensili da luglio a dicembre di quest’anno.

Biden ha proposto di rendere permanenti i pagamenti anticipati mensili e di mantenere benefici estesi almeno fino al 2025.

Il senatore repubblicano della Florida Marco Rubio, che ha sostenuto con successo l’aumento del credito nel 2017, ha affermato che i piani dei democratici trasformeranno i benefici in un “assegno contro il benessere del lavoro” perché quasi tutte le famiglie possono ora beneficiare del pagamento indipendentemente dal fatto che i genitori abbiano un lavoro.

“Non solo il piano di Biden abbandona gli incentivi per il matrimonio e i requisiti per il lavoro, ma distruggerà anche il sistema di imposizione del mantenimento dei figli come lo conosciamo inviando pagamenti in contanti a genitori single senza garantire che vengano stabiliti ordini di mantenimento dei figli”, ha detto Rubio in una dichiarazione mercoledì.

Il leader della maggioranza al Senato degli Stati Uniti Chuck Schumer in piedi dietro un finto assegno del Tesoro degli Stati Uniti durante una conferenza stampa sui pagamenti ampliati del credito d’imposta per bambini al Campidoglio degli Stati Uniti a Washington [Kevin Lamarque/Reuters]

L’amministrazione ha contestato tali affermazioni. Le stime del Dipartimento del Tesoro indicano che il 97% dei beneficiari del credito d’imposta ha uno stipendio o un reddito da lavoro autonomo, mentre il restante 3% sono nonni o hanno problemi di salute. Il credito inizia anche a scomparire a $ 150.000 per i depositanti congiunti, quindi non c’è alcun disincentivo per i poveri a lavorare perché un lavoro darebbe loro solo più reddito.

Il senatore democratico del Colorado Michael Bennet ha affermato che il problema è la disuguaglianza. Ha affermato che negli ultimi decenni la crescita economica ha beneficiato il 10% dei più ricchi, mentre le famiglie stanno lottando con l’aumento dei costi di alloggio, assistenza all’infanzia e assistenza sanitaria. Ha detto che i suoi elettori in Colorado sono preoccupati che i loro figli saranno più poveri delle generazioni precedenti e che ciò ha richiesto l’espansione del credito d’imposta per bambini.

“È la modifica più progressista di sempre al codice fiscale americano”, ha detto Bennet ai giornalisti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.