Il bilancio delle vittime nel crollo di un condominio in Florida sale a 95 | Notizie sul clima


Quattordici persone rimangono disperse dopo il crollo del 24 giugno del grattacielo Champlain Towers South vicino a Miami.

I ricercatori di un condominio parzialmente crollato vicino a Miami hanno trovato un’altra vittima martedì, portando il numero di morti confermate a 95 a causa delle forti piogge e la sfida di identificare i resti delle vittime ha rallentato lo sforzo di recupero.

“È un processo scientifico e metodico per identificare i resti umani”, ha detto il sindaco della contea di Miami-Dade Daniella Levine Cava durante un briefing con le notizie.

“Come abbiamo detto, questo lavoro sta diventando più difficile con il passare del tempo e, sebbene i nostri team stiano lavorando il più duramente possibile, ci vuole tempo”, ha affermato.

Quattordici persone sono ancora disperse per 20 giorni dopo che il grattacielo Champlain Towers South a Surfside, in Florida, è crollato mentre i residenti dormivano nelle prime ore del 24 giugno.

Il numero dei dispersi include 10 vittime accertate che devono ancora essere identificate, hanno detto i funzionari.

I lavoratori hanno rimosso 892 camion di cemento e detriti così lontano dal sito dall’inizio delle operazioni di ricerca, ha detto anche il sindaco di Miami-Dade martedì.

Il sindaco della contea di Miami-Dade Daniella Levin Cava parla durante un briefing vicino al sito dell’edificio Champlain Towers South, mentre i lavori di rimozione e recupero sono proseguiti il ​​13 luglio [Lynne Sladky/AP Photo]

Lunedì, secondo il quotidiano Miami Herald, sono state identificate altre nove vittime.

La modella e mamma Cassie Stratton, 40 anni, aveva chiamato suo marito all’1:30 (05:30 GMT) del 24 giugno per dirgli che il loro appartamento tremava e che c’era una dolina dove c’era stata la piscina, ha detto il giornale. Mentre parlava, la linea telefonica è caduta.

“Non lo dimenticherò mai, mai”, ha detto Mike Stratton al Miami Herald. Il suo corpo è stato recuperato il 10 luglio.

Finora, il medico legale ha identificato i resti di 85 delle 95 vittime note e le loro famiglie sono state informate, ha aggiunto Levine Cava.

L’elenco dei dispersi è stato compilato da tutti i rapporti ricevuti dai membri della famiglia, anche se non erano sicuri che i loro cari scomparsi fossero nell’edificio al momento del crollo, hanno detto i funzionari.

Le uniche persone sopravvissute sono state estratte dal relitto poche ore dopo che una parte del complesso condominiale di 12 piani di fronte all’oceano è crollato senza preavviso.

Gli ingegneri e altri che indagano sulla causa del crollo hanno identificato i pezzi chiave dell’edificio di 40 anni per determinare cosa sia successo, ha detto il sindaco di Surfside Charles Burkett.

“Stiamo guardando come l’edificio si allinea con ciò che dicono i piani”, ha detto.

I funzionari non hanno ancora determinato la causa ma sono emerse prove di degrado strutturale.

Sono in corso le indagini da parte di un ingegnere assunto dalla città di Surfside, di un team del National Institute of Standards and Technology degli Stati Uniti e di esperti assunti da avvocati che rappresentano le famiglie e altri.

A rallentare il processo sono state le forti piogge che lunedì hanno allagato il sito e il suo garage sotterraneo, costringendo i ricercatori a fermarsi mentre l’acqua veniva pompata fuori, hanno detto i funzionari.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.