La Bulgaria vota alle elezioni anticipate in mezzo a un’impasse politica | Notizie sulle elezioni


I bulgari si recano alle urne per la seconda volta in tre mesi dopo che il partito di governo di lunga data GERB non è riuscito a trovare partner di coalizione.

I bulgari sono andati alle urne per la seconda volta in tre mesi, sperando che i partiti politici possano questa volta concordare una coalizione di governo stabile.

Le votazioni sono iniziate domenica alle 7:00 (04:00 GMT) e si sono chiuse alle 20:00 (17:00 GMT) con i risultati degli exit poll previsti poco dopo.

Dopo quasi 10 anni al potere, il partito conservatore GERB del tre volte primo ministro Boyko Borisov è uscito primo nelle ultime elezioni di aprile con il 26% dei voti.

Tuttavia, gravemente danneggiato dopo le diffuse proteste anticorruzione nell’estate 2020, GERB è stato isolato in una legislatura frammentata e non è riuscito a trovare partner per governare.

Da allora, il 62enne Borisov, ex guardia del corpo con cintura nera di karate, ha subito una serie di ulteriori colpi a causa delle rivelazioni del governo ad interim sul malgoverno e delle accuse di corruzione sotto il suo controllo.

Oltre a ciò, sono arrivate le sanzioni senza precedenti degli Stati Uniti contro gli oligarchi bulgari che, secondo i critici di Borisov, sono stati favoriti durante il suo periodo alla guida dello stato membro più povero e più corrotto dell’Unione europea.

Il veterano Borisov, la cui longevità politica ha segnato la storia post-comunista della Bulgaria, ha negato qualsiasi addebito.

Venerdì sera, durante una manifestazione di chiusura a Sofia, ha accusato l’amministrazione provvisoria di aver usato “il terrore e la repressione” contro di lui.

I sondaggi della vigilia mettono GERB testa a testa e persino al secondo posto dietro il nuovo partito anti-establishment There is a People (ITN) del cantante e conduttore televisivo Slavi Trifonov, che ha cavalcato il malcontento del pubblico per salire a un secondo posto a sorpresa ad aprile con il 17,6 per cento.

Ora i sondaggi attribuiscono a entrambi i partiti rivali il 20-21%.

L’ITN di Trifonov si è già rifiutato di lavorare con il GERB, i socialisti all’opposizione o con la minoranza turca MRF, i tradizionali partiti di governo.

Invece, spera di mettere insieme una coalizione con i partiti emersi dalle proteste della scorsa estate: la Bulgaria democratica di destra, con il 12% di voti, e la sinistra Stand Up! Mafia Out, con il 5-6%.

I tre molto probabilmente non raggiungeranno la maggioranza con circa 100-110 seggi nel parlamento da 240 seggi, secondo i sondaggisti, che prevedono un’altra legislatura molto frammentata con sei o addirittura sette partiti che supereranno la soglia del 4%.

“Per ottenere un governo stabile… non possiamo escludere una terza o una quarta elezione”, ha detto mercoledì alla televisione Nova il vicepresidente dell’ITN Toshko Yordanov.

Ha detto che questo sarebbe stato fatto per evitare “un gabinetto … che rischia di essere estromesso dal parlamento in qualsiasi momento”.

“Il paese non crollerà, questo è il processo democratico”, ha aggiunto Yordanov in una rara apparizione pubblica alla fine di una campagna non convenzionale che ha visto la maggior parte dei partiti evitare le interviste ai media.

Lo stesso Trifonov non si candida e ha annunciato che non servirà come primo ministro.

Per la prima volta, il voto avverrà principalmente con la macchina nel tentativo di limitare le frodi elettorali.

Il gabinetto provvisorio ha cercato di limitare l’acquisto diffuso di voti e l’intimidazione degli elettori – pratiche consolidate da tempo dei partiti politici che rappresentano il 5-19 percento dei voti, secondo la Fondazione Fondo anticorruzione con sede a Sofia.

Più di 900 persone sono state arrestate di recente con l’accusa di aver tentato di corrompere gli elettori poveri con 20-50 leva ($ 12-30), legna da ardere e persino cibo di base come farina, pane o lenticchie, ha detto venerdì il ministro degli Interni Boyko Rashkov.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.