Aggiornamenti live di UFC 264: cosa aspettarsi e dettagli sul live streaming


Donald J. Trump ha partecipato a un incontro UFC al Madison Square Garden mentre era presidente nel 2019.
Credito…TJ Kirkpatrick per il New York Times

Il terzo incontro tra Conor McGregor e Dustin Poirier dovrebbe essere uno dei più grandi eventi sportivi dell’anno, e forse altrettanto affascinante quanto il combattimento stesso è lo spettacolo delle celebrità che dovrebbero essere presenti per assistere a due degli Ultimate Fighting Championship le stelle più grandi si affrontano.

Il presidente dell’UFC, Dana White, detto a TMZ che l’ex presidente Donald J. Trump sarebbe stato a Las Vegas sabato sera mentre McGregor e Poirier completavano la loro trilogia a UFC 264.

White ha detto che Trump siederà proprio dietro di lui sul pavimento vicino all’ottagono.

“Non gli interessa”, ha detto White su TMZ, aggiungendo che Trump non si “nasconderà in una scatola da qualche parte. Non è il suo stile”.

L’ex presidente, amico di lunga data di White, è un noto appassionato di arti marziali miste. Ha frequentato UFC 244 nel 2019, dove ha ricevuto un coro di fischi e applausi quando è entrato nell’evento.

McGregor, 32 anni, un combattente sfacciato e teatrale di Dublino, in Irlanda, ha espresso sostegno a Trump in passato, inviando un tweet l’anno scorso definendolo un “presidente fenomenale”.

Trump è solo una di una lunga lista di celebrità dovrebbe essere presenti alla T-Mobile Arena di Las Vegas, tra cui il comico Dave Chappelle, la pop star Justin Bieber, il cantante country Garth Brooks, la star dei Nets Kevin Durant e il wide receiver dei Cleveland Browns Odell Beckham Jr.

Bella tecnica su quella ghigliottina in piedi di Zhumagulov. Il suo braccio era in profondità.

Tempo per il primo combattimento della notte: i pesi mosca Zhalgas Zhumagulov e Jerome Rivera sono nell’ottagono. I primi preliminari avrebbero dovuto iniziare un po’ prima, ma con un incontro annullato a causa del virus, ci è voluto un po’ di tempo per iniziare l’azione.

Hu Yaozong e Alen Amedovski si sono trovati faccia a faccia durante la cerimonia del peso di venerdì, ma la loro lotta è stata annullata a causa dei protocolli di coronavirus.
Credito…Gary A. Vasquez/USA Today Sports, via Reuters

Poco prima dell’inizio del più grande evento dell’anno dell’Ultimate Fighting Championship, il coronavirus ha causato un piccolo singhiozzo.

Uno dei primi combattimenti sulla carta UFC 264, un incontro preliminare tra i pesi medi Hu Yaozong e Alen Amedovski, è stato annullato a causa dei protocolli Covid-19, hanno detto i funzionari UFC.

ESPN è stato il primo a segnalare lo sviluppo. La carta, intitolata da un attesissimo incontro di trilogia tra Conor McGregor e Dustin Poirier, continuerà con 12 incontri programmati.

I fan si sono accalcati per vedere i combattenti durante il cerimoniale di pesatura venerdì.
Credito…Gary A. Vasquez/USA Today Sports, via Reuters

UFC 264 si svolge sabato sera alla T-Mobile Arena di Las Vegas. I primi combattimenti preliminari iniziano alle 18:00 Eastern, e la carta principale pay-per-view inizierà alle 22:00 McGregor e Poirier molto probabilmente non combatteranno fino a mezzanotte circa.

In una conferenza stampa giovedì, il presidente dell’UFC, Dana White, ha affermato che l’evento ha già generato il maggior numero di acquisti pay-per-view nella storia dell’azienda e si aspetta di più la notte del combattimento.

Sarà trasmesso da ESPN+ con un prezzo di acquisto di $ 69,99. I fan che non hanno già un abbonamento ESPN + possono acquistare un pacchetto che include il combattimento e un anno di servizio per $ 89,98.

I primi preliminari, a partire dalle 18:00, saranno trasmessi da ESPN+ e UFC Fight Pass e includeranno quattro incontri. La scheda preliminare di quattro incontri inizia alle 20:00 e sarà trasmessa su ESPN ed ESPN+. La carta principale include cinque attacchi.

I due uomini hanno combattuto per la prima volta nel 2014 a 145 sterline. Era il quarto incontro di McGregor nell’UFC e gli esperti consideravano Poirier il suo avversario più duro in quella fase. Ma McGregor ha vinto quasi senza sforzo, colpendo Poirier con un gancio sinistro e poi esercitando pugni finali mentre Poirier giaceva a terra, fermandosi solo quando l’arbitro, Herb Dean, è intervenuto.

Otto anni dopo, i due hanno combattuto a 155 sterline, a “Fight Island” ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, a gennaio. Questa volta, McGregor ha messo a segno colpi puliti, ma Poirier li ha assorbiti. Poirier attaccò brutalmente le gambe di McGregor, facendo oscillare la sua base. Alla fine del primo round, la gamba principale di McGregor sembrava rossa e gonfia.

Poirier ha usato di nuovo quella strategia nel secondo round e ha sostenuto McGregor contro il recinto. Ha atterrato un gancio al naso di McGregor, facendolo cadere a terra, dove Poirier lo ha finito con i pugni.

White ha detto che il vincitore del terzo incontro sarebbe il prossimo in fila per sfidare il campione dei pesi leggeri, Charles Oliveira.

Conor McGregor, a sinistra, e Dustin Poirier combatteranno nel main event di UFC 264.
Credito…Zuffa Llc, tramite Getty Images

McGregor è entrato nell’UFC nel 2013 e ha rapidamente attirato l’attenzione attraverso i suoi discorsi trash, la sicurezza e lo stile appariscente. Ha sostenuto quelle caratteristiche nell’ottagono eliminando rapidamente la maggior parte dei suoi avversari, di solito dando un potente colpo alla testa della sua vittima con la mano sinistra.

McGregor, dell’Irlanda, è diventato il primo atleta nella storia della UFC a detenere due cinture contemporaneamente, vincendo i campionati dei pesi piuma e dei pesi leggeri attraverso knockout e spingendo altri a inseguire simili aspirazioni a doppia cintura.

Lui e Floyd Mayweather hanno completato un incontro di boxe crossover nel 2017, che ha fruttato a McGregor una garanzia di $ 30 milioni. Da allora ha combattuto nell’UFC solo tre volte, perdendo due di quelle gare.

Poirier, a sinistra, ha battuto McGregor a gennaio con un knockout.
Credito…Jeff Bottari/USA Today Sports, tramite Reuters

Durante il lungo licenziamento di McGregor dall’UFC, Poirier ha gareggiato contro alcuni dei combattenti più duri della divisione leggera. Poirier, che è entrato nell’UFC nel 2011, ha conquistato il campionato dei pesi leggeri ad interim nel 2019 e ha vinto contro la concorrenza di qualità come Anthony Pettis, Justin Gaethje e Max Holloway.

Poirier, originario della Louisiana che si allena in Florida, ha avviato un’organizzazione di beneficenza con sua moglie, Jolie, chiamata Good Fight Foundation, per aiutare le comunità svantaggiate della Louisiana.

Gilbert Burns, a sinistra, uno specialista di jujitsu, affronta Stephen Thompson, un combattente di karate, nel co-main event di UFC 264.
Credito…John Locher/Associated Press

Il co-main event presenta due robusti contendenti welter da 170 libbre a Gilbert Burns e Stephen Thompson. Burns ha vantato una serie di sei vittorie consecutive, poi a febbraio ha sfidato il campione Kamaru Usman per il titolo. Burns ha messo a segno un solido colpo al primo turno, ma Usman ha vinto per KO tecnico nel terzo turno.

Thompson ha vinto due combattimenti per il titolo contro l’allora campione Tyron Woodley, ma ha perso in una decisione e ha avuto un pareggio. Da allora, ha vinto tre dei suoi ultimi cinque incontri, di cui due di fila. Il match vede Burns, uno specialista di jujitsu, contro Thompson, noto per i suoi colpi di karate.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.