Recensione Govee Immersion TV Backlight: Ambilight per meno

Sono stato incuriosito dai televisori Ambilight di Philips per quasi due decenni. Guardare quei display sanguinare sul muro in sincronia radiosa è qualcosa da vedere. Non riuscivo proprio a giustificare il sovrapprezzo, nonostante la promessa di un’esperienza visiva più coinvolgente. Quindi Philips Hue ha introdotto un esterno Casella di gioco tonalità che aggiunge Ambilight a qualsiasi TV. Ma a $ 229 e richiedendoti di acquistare luci da usare con esso, era ancora troppo costoso per il mio culo da quattro soldi.

Qualche mese fa ho scoperto il Retroilluminazione TV ad immersione mentre dai un’occhiata alle novità di Govee Lampada da terra Lyra. Il Lyra è fantastico, ma il kit di retroilluminazione Immersion di Govee sembrava la roba dei miei sogni a basso costo. Insieme, possono trasformare un soggiorno insipido in una festa ipercromatica. A $ 80 (e talvolta meno se lo trovi in ​​vendita), inclusi tutti i componenti necessari per farlo funzionare, a parte una TV stessa, il kit Govee Immersion offre una proposta di valore molto migliore rispetto a Philips.

L’installazione del kit luci Govee Immersion sul retro della mia TV ha richiesto circa un’ora, soprattutto perché si consiglia cautela quando si incollano oltre 12 piedi di luci a LED su una TV LG OLED sottile e costosa. La striscia luminosa a immersione è un singolo filo di LED RGBIC che si trova sopra uno strato di adesivo 3M resistente. Ho usato del nastro adesivo per mettere in scena la mia installazione prima di rimuovere la parte posteriore del nastro 3M per fissare in modo permanente i LED attorno all’intero perimetro della TV.

Anche allora, dovevo ancora spostare le sezioni LED sinistra e destra. Solo dopo aver acceso le luci mi sono accorto che le strisce erano troppo vicine ai bordi sinistro e destro rendendole visibili frontalmente. Fortunatamente, le strisce si sono staccate abbastanza facilmente, permettendomi di riattaccarle più vicino al centro senza dover riscaldare il nastro 3M con un asciugacapelli.

Govee afferma che il kit Immersion è adatto per TV tra 55 e 65 pollici, con la singola striscia luminosa a LED divisa in sezioni che misurano 70 cm per i lati e 120 cm lungo la parte superiore e inferiore. Per la mia TV da 55 pollici, ho dovuto fare un sacco di torsioni e lusinghe della striscia LED per assicurarmi che il lasco agli angoli non fosse visibile dalla parte anteriore. È stato tutto un po’ di tentativi ed errori durante l’uso abbondante dei fermacavi adesivi inclusi nel kit. L’installazione dovrebbe essere più semplice sui televisori più grandi.

La retroilluminazione TV Govee Immersion si basa su una telecamera esterna per sincronizzare i LED con qualsiasi colore che rileva sul display. Al contrario, Hue Play Box funziona solo con i contenuti inviati tramite HDMI. Ciò ha dato a Govee il vantaggio per chiunque faccia molto affidamento sui contenuti provenienti direttamente dalle app installate sulla propria smart TV.

Il posizionamento della telecamera è fondamentale per l’operazione in quanto osserva i bordi del display e quindi mappa i colori su ciascun LED sulla striscia. Tutti i materiali di marketing di Govee suggeriscono che la telecamera deve essere posizionata sopra il televisore. È solo quando apri l’app del telefono complementare che impari che può anche essere posizionato in basso, il che sembra molto meglio nella mia configurazione. La mia TV è seduta su un mobile con una soundbar davanti che nasconde completamente la telecamera montata sotto. Sfortunatamente, la soundbar blocca anche la maggior parte della striscia inferiore di LED, quindi non ottengo l’esperienza Ambilight a 360 gradi.

Lo svantaggio del montaggio della fotocamera nella parte inferiore è un aumento dell’interferenza della luce, che influisce sulla precisione dei colori della retroilluminazione a immersione. Nella mia configurazione, la luce che filtra da una porta del giardino nelle vicinanze crea alcune piccole interferenze. Nel cursore dell’immagine qui sotto, puoi vedere come l’emissione di luce del Govee Lyra influenza la retroilluminazione a immersione quando è acceso. Montare la fotocamera sulla parte superiore della TV avrebbe per lo più evitato questo. Ma per me, preferirei spegnere la luce piuttosto che fissare la telecamera tutto il giorno.

La fotocamera, quando posizionata nella parte inferiore del televisore, può rilevare interferenze luminose, come dimostrato dai colori che cambiano Lyra lungo il bordo sinistro del televisore.

La calibrazione della fotocamera non è per i deboli di cuore in quanto richiede l’adesione di sette blocchi arancioni al display del televisore. Ho apposto il mio come se maneggiassi esplosivi vivi e i blocchi si sono staccati senza lasciare residui. Ma ragazzo, quei passaggi sembravano icky. La calibrazione della fotocamera fish-eye è quindi una questione di utilizzare l’app Govee Home per allineare una guida della fotocamera con i blocchi. Non affrettare questo passaggio. La tua diligenza sarà ricompensata con un’accurata mappa dei colori che può essere goduta a lungo nel futuro.

Uno sguardo alle impostazioni più utili per la modalità Video, tra cui Parte o Tutto, Gioco o Film e Luminosità e Saturazione.

Govee Immersion può essere controllato con l’app Govee Home tramite Bluetooth o Wi-Fi. C’è anche un modulo di controllo dedicato che si trova in linea con la striscia LED sul retro della TV (usando più nastro 3M). Le luci supportano Google Assistant e Alexa immediatamente. Ho collegato il mio a una presa intelligente (la porta USB della TV non è un’opzione) che accende e spegne automaticamente i LED insieme alla TV. Funziona bene poiché l’immersione ricorda l’ultima modalità in cui si trovava prima di spegnersi.

L’app Govee Home è il luogo in cui ti viene presentata una serie travolgente di opzioni. Esistono modalità interattive che fanno sì che le strisce rispondano a musica e video e modalità statiche costruite attorno ai modelli e alle scene di colore preferiti. È stato all’interno della modalità Video che ho realizzato le mie ambizioni Ambilight.

La modalità video può essere impostata su Part o All. Part fa in modo che ogni LED RGBIC risponda localmente a ciò che sta accadendo sul display accanto ad esso, mentre All crea una retroilluminazione uniforme del colore basata su una media di ciò che la telecamera vede sul display. La modalità video può essere ulteriormente perfezionata con una selezione di giochi o film. La modalità Gioco fa sì che i colori cambino più bruscamente, mentre Film si traduce in transizioni di colore più uniformi ma più lente.

Dopo alcune settimane di test, alla fine ho optato per le modalità video Part / Movie con luminosità impostata al 75% e saturazione impostata a circa il 15%. Queste impostazioni forniscono il miglior equilibrio tra immersione e distrazione per i contenuti che ho guardato di più: film, serie televisive, alcune animazioni e tanto calcio durante la competizione della UEFA Champions League.


Il calcio ha un bell’aspetto nelle modalità Parte/Filmato, specialmente quando l’Inghilterra segna.

Il calcio sembrava fantastico in queste ambientazioni, dove le lunghe inquadrature con una singola telecamera mostrano grandi distese di erba verde e spettatori vestiti in modo uniforme. La retroilluminazione adattiva ha aggiunto in modo sostanziale alla sensazione di immersione, specialmente nelle ore serali quando la Govee Immersion non era in competizione con il sole.


L’immersione Govee in modalità Parte/Filmato può rimanere indietro sui contenuti con modifiche rapide. Le modalità Tutto/Film o Parte/Gioco possono migliorare le prestazioni.

Le impostazioni Parte/Filmato erano tutt’altro che perfette per guardare film con riprese d’azione rapide. Il ritardo di una frazione di secondo tra un cambio di visualizzazione e l’illuminazione polarizzata che lo rilevava si è rivelato fonte di distrazione in alcune scene, portando lo spettatore fuori dall’azione, specialmente quando i colori erano sbagliati. Il passaggio alle impostazioni Gioco (risposta più rapida) o Tutto (retroilluminazione uniforme) ha contribuito a migliorare l’esperienza. Altrimenti, potrei semplicemente abbassare la luminosità del LED per rendere meno evidente la retroilluminazione. Tuttavia, non è mai stato abbastanza distratto da costringermi a spegnere completamente la retroilluminazione.

La retroilluminazione a immersione impostata sulla modalità Tutto / Film rende The Handmaid’s Tale ancora più terribile.

L’animazione in rapido movimento ha un aspetto fantastico con la luminosità e la saturazione aumentate (modalità Parte/Filmato).

Anche Anime (modalità Parte / Film).

Il calcio è fantastico in modalità Parte/Filmato, grazie a inquadrature ampie con pochi cambi di fotocamera.

Per programmi televisivi come Il racconto dell’ancella, ho preferito le cose in modalità Tutto / Film e ho lasciato che Govee scegliesse i colori uniformi della retroilluminazione. Il più delle volte, ha scelto un profondo rosso arrabbiato. Come a proposito.

Sono stato generalmente soddisfatto dell’accuratezza della mappatura dei colori, anche se a volte si confonde. Tuttavia, non voglio più guardare la TV senza una retroilluminazione dinamica e coinvolgente.

Idealmente, la lampada Lyra in piedi sincronizzerebbe i colori con la fotocamera Immersion per scene dinamiche come queste.

Idealmente, il Govee Lyra si sincronizzerebbe con il Govee Immersion per migliorare ulteriormente l’esperienza simile ad Ambilight. Sebbene sia possibile creare collegamenti intelligenti all’interno dell’app Govee per sincronizzare alcune funzionalità delle luci Lyra e Immersion, è limitato all’accensione/spegnimento o alla sincronizzazione dei colori. Non possono sincronizzare le informazioni raccolte dalla fotocamera dell’immersione. È un peccato perché mi piacerebbe trasformare l’area TV in un ripiego Microsoft IllumiRoom.

Di per sé, il Govee Lyra è pulito ma ingannevole. Manca una modalità video, ma per il resto include tutte le stesse modalità di illuminazione della retroilluminazione a immersione. Ma nessuno di questi è molto avvincente, a meno che il tuo lavoro non sia quello di organizzare feste da ballo per bambini. È difficile giustificare una striscia luminosa a LED verticale indipendente che costa $ 149,99, quando l’Immersion da $ 79,99 è un prodotto così avvincente per molto meno.

Fotografia di Thomas Ricker / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.