Polestar ha realizzato una versione più potente della sua berlina elettrica per il Goodwood Festival

La casa automobilistica svedese Polestar ha realizzato una versione più potente della sua berlina fastback elettrica per il Goodwood Festival of Speed ​​nel Regno Unito, che prende il via oggi, 8 luglio.

Polestar, che è di proprietà congiunta di Volvo e della società madre cinese di Volvo Geely, ha messo a punto la configurazione a doppio motore per pompare 476 cavalli, rispetto ai 408 cavalli della versione di produzione. In questo modo, spera che la Polestar 2 modificata sarà in grado di finire la corsa in salita di Goodwood a tempo di record.

L’azienda ha anche allargato la posizione del veicolo di 10 millimetri su entrambi i lati e abbassato l’altezza da terra di 25 mm per migliorare la sua maneggevolezza in pista. E ha riportato alcune caratteristiche del suo primo veicolo, l’ibrido plug-in Polestar 1, inclusi cerchi da 9×21 pollici, freni anteriori Akebono a 6 pistoncini e pneumatici ad alte prestazioni Pirelli PZero Rosso 275/30R21.

Ci sono state anche altre modifiche, tra cui molle anteriori e posteriori più rigide, ammortizzatori aggiornati e una barra del montante della sospensione anteriore in fibra di carbonio di una Volvo S60. “Questa macchina è ciò che accade quando ci viene data la libertà di andare oltre i nostri limiti”, ha dichiarato in una nota Joakim Rydholm, capo ingegnere del telaio di Polestar.

Polestar cita l’amministratore delegato della società, Thomas Ingenlath, come l’impulso dietro l’EV sperimentale. Ingenlath, che per diversi mesi ha guidato un’altra versione sperimentale del Polestar 2 soprannominata “Beast”, ha detto di aver diretto il team di ingegneri a “giocare con Polestar 2 e trovare qualcosa che faccia una forte dichiarazione per Goodwood”.

Polestar non è la prima azienda di veicoli elettrici ad aspirare a vincere il Goodwood Festival. L’attuale detentore del record è Romain Dumas, che nel 2019 ha battuto un record di 20 anni alla guida di un’auto da corsa elettrica Volkswagen ID R. (Il festival è stato cancellato l’anno scorso a causa della pandemia di COVID-19.) Dumas detiene anche il record di veicoli elettrici al famoso Nürburgring in Germania, così come il più veloce Pikes Peak in Colorado.

Ma se Polestar vuole prendere la corona dalla ID R, che è stata costruita espressamente per affrontare queste gare di arrampicata in collina, Polestar avrà sicuramente il suo bel da fare.

Anche quest’anno ci saranno molti concorrenti elettrici. Sarà rappresentata la Hyundai Ioniq 5 e il CEO di Ford Jim Farley ha in programma di guidare lui stesso la gara al volante di una Mustang Mach-E GT Performance.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.