Incendio sulla nave nel porto di Dubai dopo l’esplosione che scuote la città | Notizie su petrolio e gas


Nessuna notizia di vittime al porto di Jebel Ali, uno dei più grandi del mondo, secondo le autorità il fuoco è sotto controllo.

Una nave portacontainer ancorata in uno dei porti più grandi del mondo a Dubai ha preso fuoco mercoledì in tarda serata, hanno detto le autorità locali, dopo che un’esplosione ha scosso il centro commerciale degli Emirati Arabi Uniti.

L’incendio ha provocato gigantesche fiamme arancioni su una nave nel cruciale porto di Jebel Ali, il più trafficato del Medio Oriente, che si trova sul lato orientale della penisola arabica, ma le autorità hanno affermato che la situazione è sotto controllo.

“Un incendio causato da un’esplosione all’interno di un container a bordo di una nave al porto di Jebel Ali è stato domato; non sono state segnalate vittime”, ha dichiarato su Twitter il Dubai Media Office (DMO).

La combustione ha scatenato un’onda d’urto attraverso la città, scuotendo edifici e finestre nei quartieri fino a 25 chilometri (15 miglia) dal porto.

Almeno tre residenti nell’area dell’esplosione, la cui causa rimane sconosciuta, hanno riferito che le finestre e le porte delle loro case sono state scosse a causa dell’incidente.

Non ci sono state segnalazioni immediate di vittime al porto, che è anche il più trafficato scalo per le navi da guerra americane al di fuori degli Stati Uniti.

All’inizio di giovedì, il governo di Dubai ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che i servizi di emergenza avevano tenuto sotto controllo l’incendio. Le autorità hanno pubblicato filmati sui social media di vigili del fuoco che bagnano container giganti.

Il bagliore dell’incendio era visibile sullo sfondo mentre le squadre della protezione civile lavoravano per contenere l’incendio.

L’entità dei danni causati al porto tentacolare e al carico circostante non è stata immediatamente chiara. Anche la causa dell’incendio non è stata immediatamente nota.

I funzionari portuali hanno affermato che stanno “prendendo tutte le misure necessarie per garantire che il normale movimento delle navi continui senza alcuna interruzione”.

Mona al-Marri, direttore generale del DMO, ha detto ad Al-Arabiya TV che questo incidente “potrebbe accadere in qualsiasi parte del mondo” e che l’ufficio di comunicazione del governo ha lavorato per rilasciare rapidamente dichiarazioni per evitare che le voci si diffondano come causa dell’incendio è oggetto di indagine.

L’ufficio ha detto che la nave, che non è stata identificata, si stava preparando ad attraccare in uno degli ormeggi “lontano dalla linea di navigazione principale del porto”.

Al Arabiya ha affermato che il governo di Dubai ha affermato che l’equipaggio della nave è stato evacuato in tempo.

Verso le 23:45 ora locale (07:45 GMT) i residenti di Dubai che registrano con i loro telefoni dai grattacieli hanno pubblicato video frenetici sui social media che mostrano una palla di fuoco che illumina il cielo notturno.

Clemence Lefaix, che si trova vicino al luogo dell’esplosione, ha pubblicato una foto di una luce arancione brillante contro il cielo notturno di fronte ai condomini.

“Ero fuori sul mio balcone. Il mio amico ha visto arrivare qualcosa di giallo [like] il Sole. Ho fatto la foto e dopo [there was] un suono”, ha detto Lefaix all’agenzia di stampa AFP.

Il porto di Jebel Ali all’estremità settentrionale di Dubai è il più grande porto di acque profonde costruito al mondo e serve merci dal subcontinente indiano, dall’Africa e dall’Asia.

Gestito dal DP World con sede a Dubai, il porto dispone di quattro tentacolari terminal per container che possono attraccare alcune delle navi più grandi del mondo. Il porto non è solo un importante hub cargo globale, ma un’ancora di salvezza per Dubai e gli emirati circostanti, che funge da punto di ingresso per le importazioni essenziali

DP World descrive il porto di Jebel Ali come un “hub gateway” e un “collegamento vitale nella rete commerciale globale” che collega i mercati orientali e occidentali. La società non ha rilasciato immediatamente alcuna dichiarazione pubblica sull’esplosione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.