I film di Universal e DreamWorks arriveranno a Peacock entro quattro mesi dall’uscita nelle sale

A partire dal prossimo anno, le uscite cinematografiche della Universal andranno su Peacock come esclusive entro e non oltre quattro mesi dopo la loro anteprima nei cinema, un chiaro tentativo di conquistare gli abbonati che potrebbero aver perso i film dello studio sul grande schermo.

L’accordo pluriennale vedrà non solo titoli Universal, ma anche film di DreamWorks, Illumination e Focus Films. Come parte dell’accordo, i titoli andranno a Peacock per i primi quattro mesi e gli ultimi quattro mesi della tradizionale finestra pay-one di 18 mesi, le società hanno annunciato martedì. (Pay-one si riferisce agli accordi tra servizi e studi per i primi diritti per lo streaming di film e contenuti dopo la loro uscita iniziale.)

Il roster dei film del 2022 di Universal include alcune uscite molto attese. Un portavoce ha confermato a Il Verge che tutti gli Universal Filmed Entertainment Group rilasceranno il prossimo anno, incluso Jurassic World: Dominio, un film horror senza titolo di Jordan Peele, Minions: L’ascesa di Gru, e Il gatto con gli stivali: l’ultimo desiderio – arriverà su Peacock entro e non oltre quattro mesi dopo l’uscita al cinema come parte dell’accordo.

Durante il periodo di 10 mesi tra queste due finestre, i titoli andranno su altri servizi di streaming. Questo modello di rilascio consentirà a “più pubblici attraverso una varietà di servizi di streaming di sperimentare la lista dei film pluripremiati e acclamati dalla critica”, hanno affermato le società. Come parte dell’accordo, che inizierà nel 2022, Universal produrrà anche versioni esclusive per Peacock.

A quanto pare, Peacock sta scommettendo in grande sui diritti di streaming esclusivi per l’atteso elenco di film del 2022 di Universal per attirare potenziali abbonati al suo servizio di streaming lanciato di recente. Peter Levinsohn, vicepresidente e direttore della distribuzione di Universal Filmed Entertainment Group, ha dichiarato in una dichiarazione che la società è “entusiasta di diventare il primo partner Pay-One di Peacock mentre la piattaforma continua a curare e costruire una vasta libreria di film che delizierà rapidamente i suoi base di abbonati in crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.