Il portiere della NHL muore dopo essere stato colpito dai fuochi d’artificio


Matiss Kivlenieks, un portiere dei Columbus Blue Jackets, è morto domenica dopo essere stato colpito da fuochi d’artificio a una festa privata a Novi, nel Michigan, hanno detto le autorità. Aveva 24 anni.

La polizia inizialmente pensava che il signor Kivlenieks, che ha iniziato due partite per la squadra della National Hockey League in questa stagione, fosse morto per una caduta mentre cercava di fuggire dai fuochi d’artificio, ma l’autopsia ha scoperto che era morto per un trauma toracico a seguito di un fuoco d’artificio mortaio, secondo il tenente Jason Meier del dipartimento di polizia di Novi.

Uno degli elementi di mortaio si è inclinato verso una vasca idromassaggio, dove erano sedute più persone. Hanno cercato di uscire dalla vasca idromassaggio, ma il signor Kivlenieks è stato colpito. Nessun altro è rimasto ferito, secondo il tenente Meier. Ha detto che non vi era alcuna indicazione che i fuochi d’artificio fossero illegali, ma non ha fornito ulteriori dettagli. Ha detto che l’episodio è stato indagato come un incidente.

I soccorritori che sono stati chiamati alla residenza di Novi, una città a circa 30 miglia a nord-ovest di Detroit, sono arrivati ​​domenica poco dopo le 22:17. La polizia ha detto di aver immediatamente trasportato un insensibile signor Kivlenieks all’ospedale di Ascension Providence, dove è stato dichiarato morto.

“Kivi era un giovane eccezionale che salutava ogni giorno e tutti con un sorriso, e l’impatto che ha avuto durante i suoi quattro anni con la nostra organizzazione non sarà dimenticato”, John Davidson, presidente delle operazioni di hockey con la Giacche Blu, ha detto in una dichiarazione lunedì, riferendosi al giocatore con il suo soprannome.

“È stato un risveglio brutale stamattina” David Savard, un ex compagno di squadra, ha detto a NHL.com. “Era un bravo ragazzo con un sacco di talento che avrebbe fatto parte della squadra l’anno prossimo o in futuro. È estremamente triste”.

Mr. Kivlenieks è stato considerato un possibile portiere n. 2 per i Blue Jackets la prossima stagione.

Nato il 26 agosto 1996 a Riga, in Lettonia, ha firmato con i Blue Jackets nel 2017, facendo il suo debutto in NHL nel gennaio 2020. Ha giocato otto partite della NHL. Il signor Kivlenieks ha rappresentato la Lettonia nel campionato mondiale della Federazione internazionale di hockey su ghiaccio 2021 a giugno.

Il signor Kivlenieks lascia sua madre, Astrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.